Sulla strada di casa al tramonto….. - by tyziana

DSCN5067
Sono due gli spettacoli che ogni giorni mi incantano lungo la strada di casa…..la mattina quando scendo in città e la sera con le luci del tramonto…. e che volevo assolutamente condividere con tutti voi!
Mi rammaricavo ogni volta  per aver dimenticato la macchina fotografica digitale a casa, e fotografare col cellulare non avrebbe dato gli stessi risultati.
DSCN5056
Oggi finalmente mi sono ricordata di portarla e al rientro a casa mi sono fermata a  fare qualche scatto.
Questo è il periodo dell’anno che amo di più per  la fioritura incredibile dei  fiori selvatici. 
La luce calda  del tramonto  smorzava i colori,  ma la distesa di fiori di carota selvatica  ( (Daucus carota L. ) e di scabiosa rosa ( Scabiosa columbaria L. )  era davvero spettacolare!
DSCN5046
DSCN5062
Nell’aria profumo di campagna mista  a  quello di salsedine, per le presenza del mare non tanto lontano
DSCN5049
DSCN5040
DSCN5074
DSCN5083
DSCN5079
DSCN5081
Chissà chi  avrà visto questa matta, mentre frena di colpo l’auto, la mette in un angolo e corre a scattare foto in mezzo ai campi incolti, con l’erba alta fino alla vita!  Winking smile
DSCN5088
Risalgo in auto e proseguo per la strada di casa, ma mi fermo poco dopo. La luce è sempre più debole, ma sul rettilineo, l’incantevole fioritura di una piccola rosellina, molto comune da queste parti, ma di cui non conosco il nome, lungo la recinzione di una azienda agricola vitivinicola, mi emoziona sempre e non posso fare a meno di immortalarla
DSCN5094
DSCN5101
DSCN5112
DSCN5114
DSCN5107
Se domani ce la faccio, in pausa pranzo,  mi fermo a fotografare la fioritura dei cisti rosa  e   bianchi  su in montagna ed aggiorno il post
 
Notte notte! ^^

Firma post
9

il mio mini orto sinergico, prima parte - by Delia

 Ho visto per la prima volta un orto sinergico a casa dell'amica Romina (ricordate? ), e subito incuriosita, quest'anno ho deciso di realizzarlo, pur in miniatura, anche da me. In parte il mio orto esiste già, con i cavoli cappucci che sto lasciando per i semi, bietole, ed erbe aromatiche. Tre settimane fa ho impiantato una parte dei pomodori, dei cetrioli, sedano e alcuni tipi di insalate, usando un telo pacciamante (utile ma bruttissimo!) contro le infestanti e per il mantenimento dell'umidità del terreno.
4

Ancora rose! un anno speciale! - by tyziana


DSCN3828
E’ stato  un anno  davvero  speciale nel mio giardino.  Parlo al passato perchè  ormai si è quasi  conclusa l’esplosione delle fioriture delle rose in giardino, specialmente  dopo le abbondanti piogge della  scorsa  settimana.
11

Il giardino delle rose

Una mattina di poco tempo fa, mi sono diretto a Firenze per andare a visitare due giardini e una mostra. Essendo arrivato troppo presto in città, mi aggiravo fra le vie semideserte  e cosa scopro sotto a dei portici? un mercato dei fiori! sono perseguitato da questi eventi, perchè sanno benissimo che li mantengo in vita.

Giardino iris e rose 003

Un pò sfuocata, ma rende l’idea. C’era tantissima roba interessante a prezzi veramente bassi, ma io, per fortuna, mi sono limitato a prendere solo due vasi di mesembriantemi. (questo mercato si tiene ogni giovedì sotto i portici di Piazza della Repubblica)

Giardino iris e rose 005

Lungo la via….

Prima di continuare è bene raccontare un paio di cose: ero diretto al giardino dell’iris e al giardino delle rose, entrambi situati ai lati di piazzale Michelangelo. Iris a destra, rose a sinistra. Per ora vi farò vedere solo quello delle rose (perchè ho fatto meno foto).

E’ un giardino ad ingresso gratuito ed è incredibilmente ben tenuto e perfetto, con tanto di cartellino per ogni pianta! il giardino apre appena le rose iniziano a fiorire in modo tale da poter godere al meglio lo splendore offerto. Io purtroppo, causa caldo infernale, ho visitato solo una parte saltando il giardino giapponese al suo interno e buona parte dei roseti.

Al giardino si accede da una scalinata panoramica immersa nel verde

 Giardino iris e rose 232

e questo è l’ingresso.

Giardino iris e rose 235

Già dall’ingresso si capisce che  capolavoro è questo posto! il giardino si sviluppa lungo il fianco della collina del piazzale, quindi  è pieno di terrazze e vialetti tortuosi.

Giardino iris e rose 242

Il profumo delle rose si sentiva fin dalla strada, una volta entrato nel giardino, poi, sono stato investito da un misto di profumi dolci e asprigni tipico delle rose profumate. Infatti, a far peggio delle api, dovevo annusare ogni fiore e ad ogni fiore era un commento di meraviglia (menomale la maggior parte della gente che c’era, erano turisti stranieri, sennò mi avrebbero rinchiuso alla neuro).

Giardino iris e rose 243

Giardino iris e rose 248

Fra le tante rose moderne, ci sono tantissime cultivar antiche.

 

Giardino iris e rose 250 

Giardino iris e rose 251

 

 

Giardino iris e rose 263

C’erano anche molte sculture abbastanza graziose.

Giardino iris e rose 264

Giardino iris e rose 279

Giardino iris e rose 281

Giardino iris e rose 282

Fra la verzura, si vede la chiesa di S. Croce.

Giardino iris e rose 283

Variegata di Bologna, una delle pochissime rose di cui ho segnato il nome.

Giardino iris e rose 299

Rosa rampicante graziosissima! mi ricorda molto una classica decorazione settecentesca. di questa purtroppo non son riuscito a trovare il cartellino.

Giardino iris e rose 297

 

Giardino iris e rose 304

Un’Aquileja da avere!

Giardino iris e rose 306

Giardino iris e rose 308

Giardino iris e rose 311

Con questa finisce il mio breve tour. A chiunque passa a Firenze da Maggio a Settembre, consiglio vivamente di visitare questo giardino stupendo e gratuito. E’ indescrivibile per la sua magnificenza.

Alla prossima…….

Giardino iris e rose 211

15

Rose e rose! L’attimo fuggente - by tyziana

DSCN4336
So bene che si tratta solo di  un breve momento e che presto sarà tutto finito, arriverà il gran caldo  e dovremo immediatamente  potare  le esuberanze e le sfioriture delle rose.
26

Nuove scoperte nel giardino di Maurizio - by tyziana

DSCN3515
Per quanto,   in cinque anni  che conosco Maurizio,   io abbia avuto   tante occasioni per visitare il suo giardino, che ormai conosco abbastanza bene,  mi capita ogni volta  di scoprire nuovi piccoli tesori.
10

Rosa rugosa: profumo d’Oriente – by Josie

In questi giorni stanno fiorendo le rose rugose, coi loro fiori semplici, crespi e leggeri.
Di queste rose è nota la rusticità e il profumo, note di limone e chiodi di garofano si spandono nell’aria.
fiori casa nuova 068
La Rosa rugosa è originaria del Giappone, della Corea e della Cina. Venne descritta in un erbario nel 1784 da Carl Pieter Thunberg, un medico e botanico svedese, probabilmente fu lui che la introdusse in Europa negli anni seguenti. Thunberg visitò il Giappone per raccogliere piante da portare agli orti botanici olandesi. Per entrare in Giappone studiò l’olandese per tre anni, perchè all’epoca l’ingresso al Giappone era consentito solo ai commercianti olandesi protestanti. Fu un viaggio lungo due anni, dal 1776 al 1778.
2

Berberis ottawensis superba - by Delia

La storia del mio Berberis nasce nella città di Perugia qualche anno fa, in occasione della 1a mostra di giardinaggio Perugia Flower Show (che tra l'altro si svolgerà dal 25 al 27 maggio, se potete andateci). Mentre giravo da sola tra i vari stands, Tiziana e Josie chiacchieravano senza sosta con un ragazzo addetto all'allestimento stands, che le aveva prese in simpatia e aveva regalato loro un piccolo berberis. Quando le ho raggiunte, tra una chiacchiera e l'altra anch'io ho preso la pianta dalle foglie brune, senza sapere che varietà fosse.
8

Sul far della sera….. - by tyziana


DSCN3486
…..dopo una giornata di caldo torrido,  qui in Sardegna abbiamo già toccato punte  di 30° all’ora di pranzo, ci diamo appuntamento sabato pomeriggio con le amiche Tiziana di Bentu Estu e Raffaela,  per andare a visitare il giardino di Maurizio Usai,  il mio amico architetto paesaggista cagliaritano,  di cui vi ho già parlato in precedenti post.
7

Lanzarote: Jameos del Agua – by Josie

Rimasto sospeso negli anni 70, questo spazio multifunzionale progettato da Cèsar Manrique ospita un bar molto scenografico, un giardino e un auditorium.
La particolarità di questo posto è il piccolo lago sotterraneo presente in una grotta di origine vulcanica.
IMG_0817 IMG_0799
Lo spazio bar è ipogeo, si scende lungo una contorta scalinata sulla quale si affacciano piante lussurreggianti, con le dita si possono sfiorare le loro radici abbarbicate ai blocchi di lava.
5

Aquilegie - by Delia


Le semine delle aquilegie sono quanto più di soddisfacente si possa dire. Io le trovo facili, semino direttamente in piena terra, e le lascio fare. Formano dei densi cespugli verde scuro con grandi foglie cuoriformi, da cui partono gli steli fiorali, tanti.
Io le ho seminate quasi tutte l'anno scorso, ma è quest'anno che si fanno notare parecchio. Bianche, rosa chiare e scure e blu spiccano tra i vari verdi delle aiuole, e la loro fioritura è piuttosto duratura.
19
Back to Top