Milka e gli aster….in crisi di identità - by tyziana

Foto 0
Quando l’ho vista ieri, felice in mezzo agli aster di fine settembre, ho pensato subito di dedicarle un post!
Lei è Milka, la principessa del giardino, figlia della mia gatta Nina, ed ha altri cinque fratellini, con cui gioca felice nel mio giardino.






Ma mentre gli altri monelli giocano e si inseguono fra le bordure, rovinando un po’ l’assetto delle varie piante, buttando giù sedum e arruffando i carex,  lei gioca sì, ma con discrezione e sembra davvero amare il giardino rispettandolo! ^^

Foto 2
Foto 3
Ieri poi circondata dagli aster sembrava una “hippie”, figlia dei fiori stile anni 70,

Foto 4
Ho girato anche dei mini video che più tardi aggiungerò al post! ^^





D’altronde come darle torto?
Amo il mese di settembre! Sia perchè posso tirare un sospiro di sollievo dall’ansia delle innaffiature al giardino, sia per le sue ricche fioriture autunnali!
Dopo il risveglio delle rose, aster, sedum, anemoni e graminacee arricchiscono il giardino di nuovi colori e la loro combinazione nei giardini è fantastica!

Nel mio piccolo giardino, sto sperimentando qualcosa. Da qualche anno sono riuscita ad adattare tutte le specie nominate sopra, in diversi angoli, creando delle mini bordure che, almeno a me, piacciono tanto.

Foto 1

Foto 7Foto 6
Foto 8
Foto 9
Parlavo appunto di sperimentazioni in giardino.
Vi ricordate la bordura fatta di vasi con gli agapanthus in estate?
Foto 22
Eccola! Essendo composta da vasi, è facilmente modificabile a seconda della stagione.
Io la chiamo la “bordura degli esperimenti” e devo dire che in questo periodo con la fioritura degli aster e delle graminacee mi piace tantissimo!

Panicum ‘Heavy metal’ e Aster ageratoides, Helicrisum petiolare aureum, Melinis nerviglumis, Tulbaghia violacea, Imperata cilindrica……. ed una selezione di aster di cui non chiedetemi il nome, dato che ho fatto talee in “random” da tutti gli aster presenti in giardino! Occhiolino

Ci potrebbero essere Aster novii belgii 'Marie Ballard', Aster novii belgii 'Climax', aster cordifolius ‘little carlow’, ed altri provenienti da talee di amiche

Foto 11Foto 30a
Foto 16
Foto 17Foto 18
Foto 5
Questo è lo sconosciuto arruffone, mi piace l’abbinamento con un Eupatorium coelestinum e l’Imperata cilindrica
Foto 21

Foto 20
Foto 32a
Nella bordura al sole l’aster ‘Climax’ è davvero stupendo!

Foto 24
…e questo potrebbe essere un aster cordifolius ‘little carlow’
Foto 25
Non so il nome di quest’altro, una meraviglia  la sua finissima fioritura, i suoi steli scuri danno il loro tocco in più nelle bordure ancor prima della fioritura
Foto 30
Fotoo 31a
Foto 31b

Ah! l’importanza dei cartellini!
Su questo sono sicura! Si chiama Aster ericoides 'Rod Nippon', una deliziosa nuvola rosa carico, spero diventi più folto il prossimo anno, ma già promette bene

Foto 26
Foto 27
Crisi di identità anche per gli anemoni!
Questo doveva essere un Anemone x hybrida 'Königin Charlotte' , meglio conosciuto come ‘Queen Charlotte’, dal colore rosa, invece è bianco candido! Si tratta probabilmente di un Anemone x hybrida 'Whirlwind'
Foto 31
Foto 37

E i sedum?
Che dire poi dei Sedum che, per colpa dei gatti, non sanno più se sono Spectabilis e quindi alti ed eretti….o striscianti

Foto 34

Mi rammarico di non riuscire a vedere la piena fioritura dell’Aster cordifolius 'Blutenregen' che già inizia la sua spettacolare fioritura!
Spero aspetti il mio ritorno, voglio ammirarlo in tutta la sua bellezza!
Foto 28
Foto 29

Vi lascio con questo lungo post….corro a preparare la valigia!
Nuove avventure mi aspettano nel nord d’Italia!
Parteciperò, nella giornata di venerdì, con la stampa ad Orticolario, in qualità di blogger del Furighedda gardening.
Andrò sabato all’Open day del Central Park di Mario Mariani  e poi continuerò il giro per incontrare amici bellissimi!
A presto! Occhiolino

Firma post
4

Appunti di viaggio….- I giardini di Villa ‘La Pergola’ ad Alassio - by tyziana

Foto 1a
E dopo una breve pausa, riprende il nostro viaggio virtuale sul ‘Furighedda’, reale quello che abbiamo fatto io e Delia a giugno!  Occhiolino

Riprendiamo dalla  “Festa delle erbe al Borgo di Rollo”, di cui vi ho parlato nell’ultimo post sul nostro tour toscano-ligure.
Durante la giornata è venuta a trovarmi allo stand del Furighedda, per lo scambio dei semi, la mia cara amica Caterina, amica prima virtuale su facebook e che avevo poi  conosciuto di persona l’anno scorso, sempre in occasione di questa festa a Rollo.
Parlando con lei del più e del meno, mi dice: “peccato tu non ti trattenga! Ti avrei portato a vedere la collezione di agapanthus, nei Giardini di Villa La Pergola ad Alassio!”
4

Settembre : son tornate a fiorire le rose! - by tyziana

Foto 0
Settembre e……. incredibilmente è tornato luglio! O_o
Le temperature ( anche oggi ben oltre i 30°!! )  di questi giorni tutto fanno pensare, meno che sia settembre!!

Anche se agli inizi del mese si pensava avessimo già voltato le spalle all’estate ed ci fossimo già immersi nell’autunno, non è proprio così. L’estate in effetti finisce il   21 settembre e giustamente il tempo metereologico gli dà ragione!
5

I nuovi arrivi , ben integrati! - by tyziana

Foto 1b

Sembrano lì da sempre, invece sono trapiantati solo da una settimana!
Vi ricordate nel post precedente Vi avevo parlato delle nuove piante acquistate.

Naturalmente le ho trapiantate subito, approfittando di una giornata fresca della scorsa settimana, visto che questa settimana sembra essere tornata l’estate, con temperature che superano di nuovo i 30°!!!

Il bellissimo Caryopteris clandonensis ‘Heavenly blue’  ed il suo splendido blu, fanno davvero la differenza nella bordura, che sarebbe altrimenti ancora anonima in attesa della fioritura degli aster

Foto 1

Anche la pecorella di Giuliana Bellina è d’accordo!

Foto 8

Foto 2Foto 3

Il Pelargonium reniforme ha trovato posto proprio davanti al Caryopteris, e vicino ad un Sedum cauticola e ad una piccola Salvia chamaedrioides, di cui aspetto la fioritura con impazienza!

Foto 7Foto 10
Foto 9

Amo le tappezzanti e così come per il Pelargonium reniforme,  il Sedum cauticola è un’ottima soluzione da piantare in primo piano nelle bordure piccole, perché è di dimensioni contenute, circa 15 cm di massima altezza.
I miei si adagiano con dolcezza sulle pietre che ho messo per delimitare la bordura dal prato.

E per finire il bellissimo Carex brunnea variegato dorato,  è  stupendo e da tempo pensavo di inserirlo proprio lì!! ^^

Foto 12
Firma post

2

1200 fans su Facebook!!!! - by tyziana

Abbiamo raggiunto la quota di 1200 fans sulla nostra pagina di Facebook e in giardino festeggiamo così!!!

Grazie di cuore a tutti i nostri followers!!
A presto con nuovi argomenti e nuove avventure!! ;)

2

Non sono andata a Murabilia ma….. - by tyziana

Foto 1a

Lo scorso weekend si è svolta, come ogni anno ai primi di settembre, la famosa manifestazione florovivaistica MURABILIA edizione 2015, nella città di Lucca, nella bellissima Toscana.

E’ una grande occasione per tutti i giardinieri appassionati, di poter trovare un gran numero di espositori, italiani e del resto d’Europa, con una grande esposizione di piante, di specie e varietà diverse per tutti i gusti, nonché arredi e accessori relativi sempre al mondo del giardinaggio. Il tutto correlato anche da una serie di conferenze a tema.
Insomma, una manifestazione simile a Primavera in Giardino di Milis, ma almeno cinque volte più grande! ^_^

Molti dei miei amici, con cui condivido la passione per il giardinaggio, decidono di organizzarsi e di incontrarsi tutti lì per un mega pranzo, dove oltre a fare uno spuntino con specialità di ogni regione, si chiacchiera e si  discute di tanti argomenti legati al giardino ed alla botanica, e si ha anche occasione di scambiare piante e semi.

Io ci sono stata qualche anno fa, nel lontano 2009, insieme a Josie e Delia, ed ho tanti bei ricordi di quella splendida giornata.
Purtroppo la lontananza, e la presenza del mare che mi separa dal resto dell’Italia, non mi permette di fare tanti viaggi all’anno, per cui mi sono accontentata di viverla attraverso le immagini dei tanti amici che ci sono stati e che le hanno condivise su Facebook e sui vari blog.

A volte è frustrante avere così poche occasioni di partecipare a queste manifestazioni ( quest’autunno se ne svolgeranno addirittura due o tre per ogni weekend!! ) e soprattutto non poter fare acquisti ambiti, e devo rassegnarmi a rimandarli alla successiva primavera a Milis.

Così oggi, per consolarmi,  ho deciso di fare un giro per i due più grossi vivai presenti in zona, per dare un’occhiata e vedere se trovavo qualche pianta interessante.
Come previsto, in vendita sempre le solite piante, grande mancanza di piante particolari e prettamente estivo-autunnali, che desideravo: echinacee, salvie, eryngium, sedum, nepete, ed altro, non pervenute! Triste 

Continuo il giro e trovo fortunatamente ciò che non mi aspettavo! Oltre ad un bel Carex brunnea variegato ( credo…. ), quasi giallo, molto luminoso, una bellissima pianta di Caryopteris clandonensis ‘Heavenly blue’, proprio il blu che fa al caso mio!
A questo unisco un Pelargonium reniforme a fiore fucsia e foglie grigio vellutate.
Quanto le metto tutte insieme sul tavolino per pagarle, mi ritengo già soddisfatta degli acquisti!  Occhiolino

Foto 2
Arrivo a casa e scarico le piante. Nina sembra perplessa……

Foto 4Dove troverà il posto per queste nuove piante??

Faccio delle prove in giardino, avevo già in mente qualcosa…. per la bordura assolata, quel tocco di azzurro che richiama il Plumbago capensis sullo sfondo!
Che ne pensi Calimero? Per me ci sta bene!

Foto 5

Foto 6


Vedi? anche da lontano si nota subito quel tocco di blu! e dire che siamo al crepuscolo!

Foto 8
Foto 7

Vabbè, vabbè, ho capito!
Voi volete solo giocare!

Foto 10

Ma domani mattina appuntamento col giardino per mettere a dimora le piante!
Mi prudono già le mani, non vedono l’ora di toccare la terra!  Occhiolino


Firma post

5
Back to Top