domenica 29 marzo 2015

Il mio giardino - giungla in tv!!! - by tyziana

 

Foto CC

Ma che è successo nel mio giardino nel giugno dello scorso anno????

Partiamo dal principio.
Un giorno mi chiama la mia amica Josie, che scrive qui sul blog, per avvisarmi dell’arrivo di un messaggio molto speciale sulla pagina del Furighedda gardening  su Facebook.

Il messaggio era di un’amica di Angela Buffone, regista di documentari per Geo&Geo su Rai 3, una delle tre reti nazionali.
Mi contatta a nome suo perchè vorrebbero girare un documentario su di me ed il mio giardino!

Me???? ma siamo sicuri?
Mi sono dovuta dare un pizzicotto per capire che si trattava di realtà e non di un sogno!!!!

Eppure era proprio così! E dopo aver chiacchierato a fondo con Angela al telefono, preso accordi e fatto un sopralluogo di un paio di giorni, io e il mio giardino siamo stati promossi!

Dopo aver reso presentabile  il giardino, che ha però perso  l’apice delle fioriture delle rose, dunque si gira il documentario e sono quattro giorni di fatiche ma anche di divertimento!

Foto DD

Il giardino è piccolo, si cerca di fare quel che si può…..
Gli operatori  che supportavano la regista, Sergio ed Andrea,  hanno fatto i salti mortali per girare, nonostante il sole pieno ed il caldo torrido dei primi di giugno

Foto GG
DSCN9364
Foto cover 2

Foto LL

Foto MM

Foto HH
Non solo immagini dal giardino, ma si gira anche all’interno della casa, e qui c’è stato di che divertirsi!
Filtri che cambiano, posizioni da ricordarsi, cambio d’abiti e di oggettistica….

Foto II

..insomma quattro giorni intensissimi e faticosi, ma anche speciali e che non scorderò mai!

Adesso si vedrà il frutto di tanto lavoro e fatica, specialmente da parte di Angela che ne ha poi dovuto curare e supervisionare anche il montaggio fino a poche settimane fa!

Lei è stata incredibile! Mi ha da subito messa a mio agio, aiutandomi in tutte le fasi sia delle riprese che successivamente, placando la mia impazienza con piccoli fotogrammi girati via sms ogni tanto

Foto NN
Foto OO

Devo dire che questo anno, appena cominciato, sta dando grandi soddisfazioni a me e alle mie più care “amiche di giardino”!

Penso alla mia grande amica Isabelle  che ha di recente pubblicato e presentato in una conferenza ( vedi qui )  il suo libro ROSE.

Penso alla  fortissima Renée, che ha non solo vinto il concorso indetto dalla tv France 2, “Il giardino francese più amato dai francesi”, ma ha anche pubblicato  un libro sul suo splendido giardino  Le Jardin d'Entêoulet.

E alla mia cara amica blogger Simonetta, al suo sempiterno primo posto in classifica fra i blog di giardinaggio, ai suoi sempre maggiori successi ed alla pubblicazione di un suo primo libro,  che sta riscuotendo molti consensi fra le appassionate di giardinaggio e dello shabby chic, dal titolo  “Buon Gardening!”

Io non scrivo libri, ma mi è capitata questa bella occasione, che vorrei condividere con tutti voi!

Ringrazio con tutto il cuore la mia amica Angela Buffone, che mi ha seguito e guidata  con tanta pazienza ed affetto, e Sveva Sagramola, la conduttrice del programma, e tutta la redazione di Geo&Geo  per avermi coinvolta in questa splendida avventura!!!!!

Appuntamento dunque per il giorno 30 marzo lunedì, dalle 16:00, su RAI 3 con Geo&Geo
Buona visione!  Occhiolino

Firma post

venerdì 27 marzo 2015

Perché c’è primula e primula - by tyziana

Foto 1

Quando nei giorni scorsi ho pubblicato su Facebook questa foto scattata in giardino,  per mostrare un esempio di associazione fra piante che riproducano gli stessi colori, di un angolo che mi sta dando grandi soddisfazioni, non pensavo che avrebbe avuto tanto successo!

Ho pensato quindi di analizzare a fondo la combinazione fra le piante utilizzate.
Prima fra tutte la Primula, protagonista, in questi giorni di fioritura,  della bordura in questione

Tratto da Wikipedia:
”Primula L. è un genere di piante della famiglia delle Primulacee, originario delle zone temperate di Europa, Asia e America.
Il nome deriva dal
latino primus per indicare la precocità di fioritura che avviene subito dopo la scomparsa della neve, quando nei prati comincia a comparire l'erba”

Foto 5

Si tratta in questo caso di una Primula auricola che mi fu regalata qualche anno fa dalla mia amica Laura, che per un periodo ha collaborato qui sul Furighedda gardening.
Lei l’aveva piantata nel perimetro dell’orto, ed essendo una varietà molto vigorosa e di crescita veloce, venne fuori un bel colpo d’occhio!

Io l’ho avuta per anni all’interno di una bordura sotto le rose e non era valorizzata, perché risultava un po’  nascosta.

Ho deciso quindi di darle una collocazione più in evidenza, dapprima in un piccolo angolo del giardino, provando con una piccola parte della pianta madre ed avendo un colore un po’ impegnativo, l’ho  accostata ad una Uncinia rubra rubra e ad un Milium effusum aureum   che, come vedete in foto, inizia appena a riprendersi dopo l’inverno

Foto 8

Foto 9

Foto 11

Foto 10

Convinta di questa fortunata combinazione, ho deciso di trasferire anche il resto della pianta madre nella bordura al centro del giardino, sotto il grande Callistemon, associandola ad uno splendido Carex comans, ancora all’Uncinia rubra rubra ( divisa dall’altra ), un Sedum spectabilis variegato, ad una Oxalis volcanicola, una tappezzante molto interessante e d’effetto

Foto 2

Foto 4

e dove fra poco crescerà un bellissimo Geranium pratense ‘Mrs Kendall Clark’, che vedete qui già spuntato

Foto 6

 

Le immagini, complici queste giornate cupe e piovose, hanno un aspetto quasi drammatico.
Vedrete però successivamente, la metamorfosi che subirà nel corso della primavera e dell’anno, con fioriture molto più vivaci e prettamente primaverili.

Ma di questo vi parlerò in un prossimo post…….  Occhiolino

 

Firma post

mercoledì 25 marzo 2015

Toscana: una passeggiata nelle Crete Senesi–by Josie

Crete Senesi

Le Crete Senesi sono uno spettacolo per gli occhi, uno dei posti più belli della Toscana.

Percorrerle camminando lentamente è, secondo me, uno dei modi migliori per gustarsele a pieno.

Quella che vi suggerisco è una passeggiata che ha inizio da Torre a Castello, un pugno di case che si raggiunge facilmente dall’uscita di Castelnuovo Berardenga della superstrada Perugia-Siena.

Lasciata la macchina in un piccolo parcheggio dietro le case, si sale su una breve salita dove si trova la cartellonistica che illustra il percorso. E’ una strada bianca lunga circa 10 km che porta fino al paese di Asciano.

Ne ho percorso solo il primo tratto, sia per il forte vento di inizio marzo, sia perchè avevo in mente di tornare in tempo per l’apertura del punto di vendita diretta di un caseificio, che si trova proprio a Torre a Castello (!).

Lungo la strada bianca, dopo i primi minuti di cammino, si aprirà davanti a voi questo panorama..

Crete Senesi

Crete Senesi

Il classico del classico della campagna toscana, un’immagine da cartolina, forse anche troppo vista sui giornali..

Fidatevi, quando ci siete dentro, vi lascia a bocca aperta!

Non mi sarei mai stancata di perdermi fra le volute morbide di verde appena spuntato, fra i colori bruciati dei campi arati

Crete Senesi

I toni di colore della terra, punteggiati dal bianco sporco del gregge di pecore (sono quelle del caseificio!)

Crete Senesi

Il momento più bello è quando la luce si abbassa e diventa una carezza, sui fianchi delle colline e sulla mente.

Immaginare: vento, silenzio, ombre

Crete Senesi

Crete Senesi

domenica 22 marzo 2015

Il “bottino” di Primavera in giardino di Milis - by tyziana

11070189_10205605090120823_682524592238456488_n

Lo so, siete curiosi, volete sapere quali sono stati gli acquisti di domenica scorsa a Milis a Primavera in Giardino? Occhiolino

Come sempre sono stata previdente ed alcune delle piante, scelte con cura prima della manifestazione, mi sono assicurata che arrivassero in Sardegna, contattando i vivaisti in anticipo.
Per altre mi sono lasciata andare all’istinto o ai consigli degli stessi vivaisti.

Quando sono rientrata a casa le ho disposte per bene e tutte insieme devo dire che facevano un bel colpo d’occhio!

Foto 3

Ed ecco l’elenco delle piante con i relativi vivaisti.

Angelo Paolo Ratto:
2 Catananche caerulea
Euphorbia  characias subsp. wulfenii ‘Emmer Green’

Foto 9

Erbaio della Gorra:
Armeria pseudoarmeria joystick White
Aster laevis ‘Calliope’
Digitalis x mertonensis
Digitalis thapsi ‘Spanich peaks’  ( suggerita da Valentina perchè perenne!! )
Lysimachia atropurpurea beaujolais
Panicum ‘Squaw’
Salvia nemorosa ‘Caradonna’
Foto 5
Central Park di Mario Mariani  ( tramite F.lli Gramaglia ):

Aquilegia woodside  mix
Cirsium atropurpureum
Dierama Pulcherrima

Vivaio Flli Gramaglia:
Lamium variegato
Tanacetum parthenium 'Aureum'
Teucrium chamaedrys  ( credo… )
Valeriana officinalis

Foto 8
Vivaio  Il Peccato Vegetale:
Due varietà di piccoli trifogli variegati
Heuchera ‘Hollywood’
Primula belarina ‘Pink Ice’

Foto 2
Vivaio La Ginestra:
Trachelio caeruleum
Senecio macroglossus variegatus

Foto 4

Floriana Bulbose:
Iris sibirica ‘Dear Delight’
Polianthes Cinderella
Triteleia Starlight

Vivaio ‘I Campi’:
Hemerocallis ‘Prairie Blue Eyes’

Terrecotte di Vasco Venturi:
Il piccolo orcio che vedete in foto

Foto 10

Floricoltura Federico Billo:
2 Dianthus in varietà e la cassettina di legno ^_^
Foto 9

Se poi volete vedere meglio le piante, ho creato su Pinterest la bacheca Milis 2015

So già cosa vi viene istintivo chiedermi…..ma dove le metterai tutte queste piante???

Ebbene vi dirò…..avevo già previsto molti degli acquisti, per cui avevo già lavorato in giardino per modificare certe bordure e togliere piante che non hanno funzionato.

In tante hanno già trovato posto nelle varie zone del giardino ed ho quasi terminato i trapianti.
Vediamo se le riconoscete…..
No, dai scherzo! Per alcune sarebbe impossibile!

L’Euphorbia di Ratto

Foto A

Il Teucrium di F.lli Gramaglia

Foto B

Giuro! qui in mezzo c’è una delle due Catananche di Ratto!

Foto C

La Dierama di Central Park  e la Digitalis di Erbaio della Gorra

Foto D

l’Aquilegia woodside di Central Park

Foto E

e qui sotto ci celano alcuni dei  bulbi di Triteleia starlight  di Floriana Bulbose

Foto G

Vi mostrerò in seguito i progressi di tutte le nuove piante.
Buona primavera a tutti!  Occhiolino

Firma post