lunedì 29 settembre 2014

Il giardino trascurato…. - by tyziana

DSCN0400
Come ho scritto in precedenza, impegni di famiglia e di lavoro mi tengono ultimamente lontana dal giardino, e questo mi crea un senso di disagio  e non pochi sensi di colpa.
Ci sarebbero tante, troppe cose da fare ma il tempo è tiranno!!
Il Glicine che ti bussa alla porta di casa, lanciando i suoi tralci fino all’entrata, e perde tantissime foglie che ogni giorno andrebbero raccolte
DSCN0417
rose  cresciute a dismisura,
DSCN0405
DSCN0408
DSCN0410
seppure belle e incantevoli come la rosa ‘Mme Alfred Carriere’, che riprende la fioritura, dopo una settimana piovosa
615necessitano al più presto di potature drastiche!

Qualche potatura l’ho già fatta nei giorni scorsi e ieri
DSCN0403
Ma tante mi aspettano! Anche la Clematis Flammula ormai solo un ricordo….

DSCN0428
Qualche pianta che deve necessariamente essere rinnovata e sostituita, come questo Carex brunnea variegato
DSCN0422
Le amiche e gli amici di Fb lo sanno, non faccio che lamentarmi per il giardino trascurato, che non curo da tanto.
Fortunatamente in settimana ci sono stati tre giorni in cui è piovuto un po’, quindi almeno il pensiero degli innaffiamenti è stato accantonato, ma sono riprese anche le temperature alte….
Ieri, sabato, sono finalmente riuscita a dedicare un po’ di tempo al giardinaggio, e già dopo aver rasato il prato, il giardino aveva un aspetto più ordinato e alla luce del tramonto anche suggestivo

DSCN0394-001
Rispetto ad una settimana fa, nella  bordura che vedete sotto, è  in fase di fioritura l’Aster Montecassino Pink, in primo piano,  e la fioritura di un Aster bianco dalla fioritura generosa, che si è aggiunto all’Aster di Roberta, creando una giusta combinazione  con la Rosa Canina e alla Lonicera nitida ‘Baggesens Gold’ ed alla Stipa tenuissima, che mi riconcilia col mondo e col mio ruolo di giardiniera  Winking smile

DSCN0184

DSCN0251DSCN0235
DSCN0282

DSCN0189DSCN0212DSCN0276
Incantata dal mio piccolo angolino di soddisfazione, proseguo il giro e qualcosa di buono riesco ancora a catturare…..come la splendida rosa ‘Vésuve’, anche lei poverina bisognosa di una bella potatura, insiste nel fiorire ancora, e i petali sembrano fatti di carta velina

DSCN0317
suggestivo anche l’accostamento della rosa ‘Buff Beauty’ alla Tulbaghia violacea, sembrano illuminarsi a vicenda

DSCN0242
Dedico questo parte del post alla mia cara amica Vérone, che due anni fa mi fece dono di questa splendida Dalia oggi fiorita e bellissima
614
ed un grazioso aster dalle corolle piccolissime  e delicatissime, che lo rendono ancora più prezioso!
Quando li guardo penso sempre a lei!  Grazie Vérone! Secret telling smile

DSCN0441




DSCN0432




Firma post

martedì 23 settembre 2014

Vitozza: la casa è il bosco–by Josie

Esisteva un tempo in cui le vie di comunicazione non erano veloci nastri di asfalto, ma passaggi protetti, scavati dalla mano dell’uomo.

Quanti colpi nel tufo, quanto sudore. Siamo nelle Vie Cave, nella zona della bassa Toscana.

Esisteva un tempo in cui la Natura non era qualcosa di lontano dalla vita di tutti i giorni, da raggiungere nei week end per riprendere fiato.

La Natura era la Casa.

Vitozza non era un vero e proprio borgo, erano caverne scavate nel bosco. Il terreno tufaceo agevolava le mani dell’uomo.

Non si pensi alla preistoria, queste erano ancora abitazioni nel XVIII secolo. Le imboccature erano chiuse con altri materiali che oggi non ci sono più, restituendo più netta l’immagine della caverna.

Alcune erano su più livelli, con delle piccole aperture di collegamento. All’interno tracce di focolari, le zone dove si conservavano le granaglie.

A Vitozza vi sono numerose caverne, le une vicine alle altre. Ai piedi del piccolo altipiano rivestito dal bosco scorre ancora un corso d’acqua. Erano strutturate come una sorta di condominio orizzontale, nella parte superiore gli alberi lasciano spazio a quelli che ora sono prati aperti, una volta probabilmente erano coltivati ad orto.

Vi sono resti di due rocche e di una chiesa.

Sarebbe piaciuto a Thoreau, questo posto.

“Quando ho bisogno di ricreare me stesso, vado in cerca della foresta. Qui risiede la forza, la quintessenza della Natura”

Quando abbiamo perso la capacità di vivere in equilibrio con la nostra madre Terra?

Camminare in quel luogo dà una sensazione ancestrale.

Qui ci sono già stata. Qui voglio tornare.

domenica 21 settembre 2014

Ma quanti picchi quest’estate??? - by tyziana

DSCN0108

Ancora in trincea contro il caldo e la siccità! Ma di quanti picchi di caldo si è parlato quest’estate qui in Sardegna?
Ormai ho perso il conto!!

Parlo di Sardegna, badate bene, perchè in altre parti d’Italia la musica è ben diversa!

Proprio ieri i notiziari parlavano dell’ennesima emergenza alluvione, stavolta in Toscana, dove si parla di una “ bomba d’acqua” che in poco tempo è scesa sulla città di Firenze e zone limitrofe, causando danni a non finire!

Situazione ben diversa, dicevo, qui in Sardegna. Siamo alle prese con un altro infinito week end bollente, ma che dico bollente…..Sahara! Avete presente il deserto??
Ecco quel caldo lì, ma con in più un alto tasso di umidità appiccicoso e intollerabile!

Ed in questa situazione che faccio, se non rintanarmi in casa nelle ore più calde, aspettando di poter uscire ma solo  con la possibilità di innaffiare a pieno ritmo il giardino, per la sopravvivenza sua e mia! Winking smile

E, stranamente, anche in queste situazioni così estreme, le rose hanno il coraggio di fiorire!!
Una bella sorpresa quella di oggi,, con la rosa 'Gruss an Aachen' che coraggiosamente si è presentata in questa veste fresca e rilassata, chi l’avrebbe mai detto??


DSCN0109

DSCN0107

Fioriva nei giorni precedenti anche la Rosa ‘Arethusa’, splendida cinese dal caldo color camoscio

DSCN9820

Anche la rosa ‘Belle Vichyssoise’ si annovera fra le coraggiose
610
L’Oscar   fra  le “the brave”  continua a vincerlo  la bellissima rosa ‘William Morris’ che non ha mai smesso di fiorire in questa lunga estate calda

DSCN0057

Continua dunque la lotta per la sopravvivenza in giardino, anche se dalle immagini non si direbbe, ma ci sono stati comunque fallimenti e mancate fioriture, tante cose da correggere nelle prossime manovre d’autunno,  quando arriverà.

Prosegue la fioritura degli aster ed oggi la situazione era anche più bella, sono riuscita a fare alcuni scatti molto interessanti

DSCN0092

DSCN0145

Aster in ogni angolo del giardino, daltronde questo è il loro momento!
DSCN0147

Ma settembre è anche il momento dei Sedum, questo S. spectabilis variegato è un sogno!

DSCN9994

DSCN9997

Chiudo con alcune immagini del giardino, che spero possano far capire quanto lavoro e quanta fatica c’è dietro, per poter avere un effetto simile, con le condizioni così difficili  ed estreme che abbiamo sempre in estate qui in Sardegna rispetto ad altre zone molto più fortunate

DSCN0122

DSCN0133

DSCN0159

DSCN0154

Buona domenica a tutti! Winking smile

Firma post