Wild Vitex Agnus Castus - by Tiziana


Siamo già a luglio??!

In effetti è da un mese che non scrivo, giugno è stato molto impegnativo.
Io e mia sorella Delia siamo partite per partecipare anche quest'anno alla Festa delle Erbe al Borgo di Rollo, di cui vi parlerò prossimamente sul blog!

L'estate è arrivata e si è subito  rivelata una delle più calde e pazze in assoluto!
Fenomeni temporaleschi improvvisi e grossi chicchi di grandine che stanno danneggiando seriamente i giardini e terrazzi di amiche e amici in tutta Europa!

Qui in Sardegna abbiamo una delle nostre solite estati, piene di sole, tanto sole!
E brezza marina, quella che si respira quando sei in spiaggia nei giorni liberi


L'appuntamento come ogni anno è con la mia spiaggia preferita, Campus, a Villasimius, la punta all'estremo sud est della Sardegna.
Un posto meraviglioso che ancora una volta non tradisce le mie aspettative e anche se quest'anno è piuttosto frequentata, rimane comunque affascinante





Quello che più mi piace di Campus è il suo aspetto ancora selvatico, ma soprattutto il mio appuntamento annuale con la spettacolare fioritura dei Vitex agnus castus o Agnocasto, uno splendido arbusto di grandi dimensioni, ( raggiunge anche i cinque metri d'altezza ), della famiglia delle Verbenacee, dell'ordine delle Lamiaceae.

La sua abbondante fioritura si presenta in lunghe spighe viola su foglie penta lobate e l'effetto scenico è garantito!


E' chiamato anche Pepe falso o Pepe dei monaci, perché i frutti maturi ed essiccati ricordano il pepe nero ed è usato in erboristeria per le sue qualità terapeutiche.






La cosa sorprendente è che è completamente selvatico e spontaneo!


Il Vitex agnus castus  è infatti diffuso negli ambienti umidi mediterranei e qui a Campus vegeta e fiorisce lungo gli argini di un fiume, insieme ad Oleandri e canne palustri.








Prima di andar via, come ogni anno, ho creato un bellissimo bouquet delle sue infiorescenze e di alcuni fiori di Daucus carota o Carota selvatica



Il giardino in una busta - by Tiziana


Siamo noi, siamo quelle del "Giardino in una busta", quello che ( ricordate? ) ha affrontato un viaggio piuttosto lungo e tormentato a maggio ed è arrivato quasi indenne a Cagliari!

Sapete, le nostre colleghe piante, quando in passato Tiziana ha fatto dei viaggi in giro per l'Italia, per incontri con amiche e manifestazioni florovivaistiche, hanno sempre viaggiato strette in un pacco postale o costrette in valigia, chiuse in bottiglia o fra fogli di giornale.

Cromatismi in giardino - by Tiziana


Da sempre, da quando ho un giardino, ho amato mescolare le piante con diversi colori e tessiture e creare anche dei veri e propri cromatismi  di forte intensità.
La mia musa ispiratrice è stata la blogger e scrittrice Nancy J. Ondra, autrice di due dei  miei preziosissimi alleati libri che fanno parte della mia libreria, “Grasses” e “Foliage”.

E' tempo di cambiare - by Tiziana


E’ arrivato Maggio ed è finito il periodo delle bulbose primaverili.
Dopo le fioriture rimangono solo le foglie che piano piano seccano e sono brutte da vedersi nei vasi o nelle bordure.

Per quelle in vaso però c’è un rimedio, è il momento di cambiare!
Poiché i bulbi hanno necessità di concludere il ciclo, dopo la fioritura, il bulbo deve ancora nutrirsi, quindi non si possono ancora tagliare le foglie, ma il metodo del “mettere in tagliola” può venirci in aiuto.

Nina, la Duarte ed un mini bouquet–by Tiziana


Ci sono alcuni appuntamenti a cui non posso mancare!
Il primo è con Nina, la mia gatta adorata, che nei giorni liberi usa salire in camera per svegliarmi ed uno dei riti che ci piace fare insieme è ammirare il giardino dall’alto della terrazza.

Il centrotavola della festa - by Tiziana


Oggi 25 aprile in Italia si festeggiava l’anniversario della liberazione dal fascismo da parte di tutte le truppe partigiane presenti nel Paese, prima dell’arrivo degli alleati che avrebbero sconfitto per sempre questa terribile e angosciante pagina della nostra storia.

Festa dunque liberi da impegni di lavoro, abbiamo invitato alcuni parenti a casa per il pranzo e per trascorrere insieme il pomeriggio in giardino.
Back to Top