Primavera in giardino 2019 - by Tiziana


Finalmente è arrivata la tanto attesa primavera!
E, con lei, la diciannovesima edizione di “Primavera in giardino 2019”,  che  si è conclusa con un nuovo grande successo di pubblico di appassionati giardinieri, si parla di oltre diecimila presenze, arrivati da tutte le parti della Sardegna, che si sono dati appuntamento nella splendida cornice di Villa Pernis a Milis lo scorso weekend.


Organizzata dalla Landplants Sardinia in collaborazione con la Pro Loco di Milis,  è stata un’edizione di tutto rispetto  che ha visto ben trentasette espositori provenienti da tutta Italia ed oltralpe, laboratori interessanti a tema per adulti e bambini, tra cui la costruzione di hotel per insetti, a cura di Paolo Parlamento e quello sulla creazione delle “zattere per orchidee”, curato dal mio amico Giovanni Orchids Killer, che ho finalmente avuto il piacere di incontrare.


Durante tutto il weekend si sono svolti seminari frequentatissimi  di alto livello per addetti ai lavori, curati come sempre dall’esperta giornalista Mimma Pallavicini, con la presenza importante quest’anno del mitico Fernando Martos, architetto paesaggista emergente madrileno, che seguo da anni con grande interesse sui social.


Formatosi presso la Escuela de Jardineria y Paisajismo Castillo de Batres a Madrid, ha perfezionato la sua esperienza presso il giardino di Nemby Hall, nello Yorkshire, subendone le influenze del design inglese.  Per i  suoi giardini, concepiti per il clima mediterraneo, utilizza principalmente specie autoctone e resistenti alla siccità.

Per quanto mi riguarda, trovo che i suoi giardini hanno un tocco di luce e di magia unici!



Il tema di quest’anno è  stato “L’importanza delle piante nel creare l’esperienza estetica di uno spazio verde”,  dunque la scelta ideale delle piante per la creazione di un giardino mediterraneo,  resistenti a particolari condizioni climatiche estreme, quali la scarsità d’acqua e l’esposizione al sole, ma mantenendo un’armonia di struttura e colori che siano esteticamente gradevoli nel contesto e rispettino il “genius loci”.

Oltre ai fedelissimi espositori, quest’anno è tornato anche il grande Dino Pellizzaro, a cui le clienti hanno espresso il rammarico di non averlo visto lo scorso anno.

Partecipavano per la prima volta a Primavera in giardino  due mie carissime amiche, che hanno avuto un’esperienza indimenticabile nel weekend a Milis!

Milena Bora de Alessi del Casale della via Francigena, con il suo affascinante stand in stile brocante ricco di oggetti antichi, ognuno con una storia a sé





come questi pali a ricciolo in ferro, provenienti, mi disse Milena, dalle trincee della prima guerra mondiale, servivano per tendere il filo spinato ed ora hanno nuova vita come tutori per un giardino insieme a delle piccole lanterne ad olio


L’altra  mia cara amica, nuova arrivata a Milis, è Stefania Annucci del vivaio Cottage Garden Beatrice  che ha portato una ventata di aria fresca alla mostra con un’esposizione originale nella suggestiva cornice dI Villa Pernis,con i cartelli che indicavano le future fioriture delle piante



Da lei ho preso delle bellissime Digitalis, fra cui la Sutton’s Apricot che desideravo tanto ed un’aquilegia.

Mi sono piaciuti in particolar modo i grandi vasi che contenevano fiori o petali o capsule di semi o addirittura piccole ramaglie di piante speciali.

Dice Stefania: 

“L' idea è  quella di fermare il tempo in una bottiglia e osservare la natura anche oltre il suo tempo appunto... cioè in stadio essiccato, perché poche volte viene fatto o distrattamente, tutti siamo attratti dal momento di esplosione della pianta e poco dalla fine del suo ciclo. 

Stiamo creando piccoli mondi spero piaceranno a percorso finito.”




Novità interessanti ed affascinanti nei manufatti in ferro riciclato nello stand Hirondelle dell’amico Ennio Donà, tra ninfee, ricci di mare, squali e pesci palla, fiori e animali da cortile, ce n’erano per tutti i gusti!





Nello stand di Angelo Paolo Ratto le composizioni di lavande, aromatiche, euphorbie, carex, anemoni e  violette attiravano i visitatori come api al miele!

Qui ho acquistato due bellissimi Carex! ^^





Interessante come sempre la collezione di Salvie di Le Essenze di Lea, dove ho potuto ammirare la splendida Salvia Gravida, che mi ha regalato tempo fa il mio amico Tiziano, con le spettacolari foglie particolarmente arrossate dal freddo 


E’ stato un colpo di fulmine la scelta di una salvia da portare a casa!
La Salvia Vivinaja è un nuovo ibrido creatosi nel vivaio, quindi una piccola esclusiva dai fiori del colore dell’indaco



mentre per il mio amico Tiziano la scelta è caduta sulla maestosità di una Salvia Libanensis in piena fioritura


Non ho scattato foto nello stand de L’Erbaio della Gorra, ma lì avevo le idee chiare ed ho portato a casa alcune piante che ho già sperimentato con successo nel mio giardino, le foto infatti sono mie.

Liriope variegata, Vernonia Crinita ed il Verbascum chaixii ‘Wedding candles’



Sono felicissima di aver trovato presso lo stand di Floriana Bulbose di Christian Shejbal i bulbi della Tuberosa 'Pink Sapphire' che volevo assolutamente dopo aver trovato sul web una sua foto!


Ed ho comprato anche i rizomi di queste splendide Dalie 'Bluetiful' e Crazy Love',, che ho piantato associate nello stesso vaso ed aspetto di vederne l'effetto in estate!


Dopo una piacevole ed istruttiva chiacchierata con l'esperto di aromatiche Paolo Gramaglia, mi sono convinta ad acquistare ancora una volta la Valeriana officinalis ( soprattutto dopo averla vista associata alla Verbena bonariensis in una foto di Fernando Martos! )  e gli Allium senescens, tappezzanti e fra i pochi a fiorire in piena estate


Questo è il mio "bottino" della giornata a Primavera in giardino 2019, molte delle piante hanno già trovato posto in giardino o in vaso e non vedo l'ora di vedere il frutto delle mie scelte!








Vorrei ringraziare di cuore il mio amico Tiziano, che mi ha accompagnata ed ha girato con me fra i vari stand e, fra una chiacchiera e l'altra, reso quella giornata interessante e sicuramente da ripetere!
Unico rammarico, non aver mai abbastanza tempo per girare per l'antico paese di Milis, che ha degli scorci davvero suggestivi, come testimonia questa foto scattata al tramonto.



3 commenti

  1. Bonjour Tiziana Quelle belle édition encore cette année de cette belle fête des plantes .
    Les ateliers sont un beau succès avec des personnes talentueux
    Des séminaires intéressants avec le partage de leurs expériences bienvenues pour les jardinières .
    Des stands ou faire des folies et vous en avez fait .......
    Superbe les fleurs dans les bouteilles une idée que je retiens .
    J'adore les artefacts du stand d'Hirondelle.
    Ah le stand de Monica et Angelo je rêve devant la qualité de leurs plants .
    Joli cadeau de votre ami Tiziano cette salvia elle belle .
    Vous avez fait des beaux achats sur le stand l' Herbaio della Gorra
    Vos bulbes magnifique et là surprise cet été de les voir en fleurs .
    Cette ville est superbe et l'endroit idéal pour des beaux partages
    Vous êtes revenue avec des beaux trésors et des beaux souvenirs .
    Vos photos toujours aussi superbes et merci de partager vos beaux instants avec vos amies et amis .
    Je vous souhaite un beau weekend .
    Emmanuelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coucou Emmanuelle chérie !! ☺️
      Tu es toujours si gentille ! Je vous remercie pour les compliments!
      Si tu avais été ici avec moi, tu l'aurais tellement aimé, j'en suis sûr!
      Merci beaucoup pour vos commentaires toujours opportuns, je suis heureux que vous ayez apprécié mes photos et mes achats! Tu ne le croirez pas mais ils ont tous trouvé une place dans le jardin! Ihihihihih 😁
      Bisous et bon weekend ma douce amie !
      Titty

      Elimina
  2. Ottimi acquisti! Fiera precoce, anche se spesso le prime sono quelle che ci si gode di più. Una volta ne facevo moltissime ma ora riesco a godermi a malapena Masino! Poco male, sono già contento così :)

    Ti auguro una buona settimana Tiziana!

    RispondiElimina

Back to Top