Estate: abitanti in giardino - by Delia

 Agosto è stato un mese abbastanza affollato dalle mie parti. La mia casa era aperta a parenti ed amici in cerca di fresco (poco, devo dire), e le serate nel patio a chiacchierare erano davvero piacevoli.
Ma mai come in questa estate ho sentito la presenza degli altri abitanti, quelli che in genere non si notano perchè si tengono nascosti alla nostra vista. Forse avevano caldo pure loro, alcuni giorni sono stati davvero terribili.....

Hanno cominciato loro, gli insetti, tutti i tipi, tutte le grandezze e pure tutti i fastidi!!! Zanzare, resistentissime ad ogni genere di antizanzare; vespe, mosche, api e quest'anno pure i tafani che venivano a bere l'acqua in piscina....ovviamente non andavano via senza colpo ferire, non ho mai usato tanto dopopuntura come quest'estate!! Sono arrivate pure le libellule, la mancanza d'acqua le ha fatte considerare la piscina come un'oasi nel deserto. Una volta ero sdraiata sul materassino, ed una libellula azzurra si è posata sul mio alluce ed io l'ho lasciata fare, era talmente leggera che nemmeno sentivo il suo peso, son rimasta ad osservarla finchè non ha deciso di allontanarsi.
Le bisce nel mio giardino ci sono sempre state, io le ho viste già diverse volte. Ma questa volta hanno deciso di farsi vedere anche dagli altri, tra grida e spaventi vari, ma sono innocue, fuggono spaventate prima che dalla nostra bocca esca un qualsiasi suono. Prima stavano solo nella zona orto, ora si stanno spingendo verso la parte alta, quella intorno alla casa.... l'idea di trovarmene una dentro casa vi confesso che non mi fa impazzire! L'altra mattina vicino al pozzo ce n'era una piccola, mio marito ha tentato di catturarla non proprio alla maniera dei cacciatori di serpenti, ma lei con un morso si è liberata ed è scappata via.

I ricci....sono gli altri abitanti del giardino, non proprio silenziosi. Rovistano tra le foglie secche, e la sera escono allo scoperto, tanto che mio marito ha inciampato su uno di loro nelle scale. Tutto a posto, non s'è fatto niente, è solo rimasto immobile per un po', mentre si faceva osservare da tutti (i bambini erano incuriositi da morire), poi se l'è data a gambe alla svelta, per poi farsi sentire durante la notte sotto le finestre delle camere.

Tante, tantissime pure le lucertole, anche loro rumorosissime nei loro spostamenti, mi tagliano sempre la strada mentre cammino lungo le scale e fanno certi salti da una pietra all'altra che mi divertono, si vede che sono impaurite....
Una volta ho visto pure un furetto. Mi riposavo nei gradini dell'orto, quando un movimento di fronte a me ha attirato la mia attenzione: era uno di loro, che appena si è accorto della mia presenza si è rizzato in piedi rimanendo ad osservarmi: sembrava come nei duelli, ci guardavamo negli occhi senza fare una mossa, poi io volutamente ho spostato un braccio, e lui è sparito tra i cespugli.
Dimenticavo le farfalle..... dalle piccoline azzurre alle cavolaie bianche, ed in questo mese anche alcune giganti nere e bianche, quasi mi sembrano uccellini data la loro dimensione!!! E tanti merli, pigliamosche, che tentano di riappropriarsi dello spazio del giardino invaso dagli umani.... non temete, (purtroppo per me), fra poco il giardino sarà di nuovo tutto vostro!
Tutte le foto che ho inserito in questo post sono state raccolte dal web, dato che io non sono stata abbastanza capace di cogliere gli attimi fuggenti di questi incontri, grazie!

6 commenti

  1. joli reportage.. les couleuvres j'aime moins..mais je sais qu'elles sont utiles..les photos sont très belles... merci!

    RispondiElimina
  2. bellissimo post Delia! quanti animaletti popolano i nostri giardini...
    un caro saluto
    simonetta

    RispondiElimina
  3. :-D anche io ho i serpenti in giardino, ma sono biacchi e sono parecchio lunghi.

    RispondiElimina
  4. great pics - bellissimo - wonderful !
    Ganz tolle Bilder!
    Viele Grüße von Renagte

    RispondiElimina
  5. Il fatto che il tuo giardino sia tanto popolato la dice lunga sul rispetto che hai per lui :)
    anche da me ci sono tanti animali ma ci passo troppo poco tempo e non è facile vederli,fotografarli poi è quasi impossibile purtroppo.

    RispondiElimina
  6. Le jardin réserve bien des surprises à qui sait observer et c'est encore mieux lorsqu'on a un appareil photo sous la main.
    Dis-moi la photo de la couverture c'est chez toi? Je suis en admiration devant la roue forgée.

    RispondiElimina

Back to Top