Park Guell: giocare col “fantastico”–by Josie

IMG_4992
Quando vi prende la noia, una ricetta c’è: mangiate pan di zenzero mentre guardate una miriade di piastrelle rotte e colorate, poi una capriola (anche tu Delia!) che vi porti a testa all’ingiù ed è fatta.

IMG_5026
la realtà si capovolge nella fantasia
Il solito monotono capanno del custode del giardino?
No, case di marzapane colorate..
IMG_4999
IMG_4997 IMG_5006
con finestre che si gonfiano come vele piene di vento, che luccicano come conchiglie, che hanno attorno i colori del cielo e del mare.
IMG_5011 IMG_5005 IMG_4996
Siete entrati nel regno del “fantastico” e una grossa lucertola vi dà il benvenuto.
IMG_5013
IMG_5031
Le pareti non sono rigide e monocolori, sono incrostazioni di tessere colorate, le smerlature non servono a incutere timore ma a giocare coi riflessi del sole.
IMG_5002
IMG_5018
I passaggi ombrosi sono colonnati di roccia che non conoscono legge di gravità, e una signora si porta in testa terrazzamenti di pietra come se reggesse un’anfora
IMG_5087
IMG_5057
Le piante strabordano con un solo tocco, crescendo vitali nel controluce.
IMG_5055
IMG_5089
IMG_5128
Il sotto non sta più dove dovrebbe stare, ma sta sopra la vostra testa, il soffitto come il fondo del mare, si modula in bolle perlescenti.
IMG_5015
IMG_5042
Dove chiacchierate con gli amici?
Guardate dall’alto tutta una città mentre vi sedete su un’onda colorata.
IMG_5136
IMG_5061
IMG_5068
E ora, aprite gli occhi.
Siete stati al Park Guell, Barcellona.
E quel bambino che vi ha accompagnato si chiama Antoni.
IMG_4985

8 commenti

  1. un petit air du maroc.. je viens de rentrer...

    RispondiElimina
  2. Barcelona ist immer eine Reise wert!

    lg kathrin

    RispondiElimina
  3. Eh ma è bellissimooooooooooo... che meraviglia...

    RispondiElimina
  4. bellissimo!!! io lo vidi che diluviava ma almeno era gratis XD

    RispondiElimina
  5. Meraviglioso e' da favola!!!!

    RispondiElimina

Back to Top