L’estro in una vaschetta - by Tiziana


1

La tanto attesa Primavera è finalmente arrivata, ma non ce ne siamo accorti!
Infatti, il tempo brutto è arrivato anche dalle mie parti.
Piove quasi ininterrottamente da giorni  e dunque posso essere tranquilla perché  le riserve d’acqua sono sicuramente a posto per un bel po’ di mesi!
Sono  ormai tanti i giorni in cui non posso fare nulla in giardino, se non qualche giro di ispezione, nei momenti di tregua tra un acquazzone e l’altro, in compagnia del mio “ingegnere” Nina.
Il giardino non è mai stato così verde!

2

Per fortuna gran parte dei lavori li avevo già impostati durante in mesi d’inverno.
Tra i tanti lavori fatti, anche la composizione di alcune vaschette, con la combinazione di diverse piante perenni e annuali, ben amalgamate fra di loro.
Partiamo dalla prima vaschetta in cui ho associato fra loro l’Iberis sempervirens, una perenne tappezzante che forma un cuscino di fiori bianchissimi

6


a cui ho affiancato un Alisso lobularia maritima, più o meno lo stesso portamento dell’Iberis e stesso periodo di fioritura, con fiori viola e bianco

7


Sul retro ho piantato un piccolo ciuffo di Carex Comans Bronze, che crescerà sicuramente diventando più importante

4


Per completare la vaschetta un tocco luminoso verrà dal Sedum rupestre ‘Angelina’

10

e da un Sedum makinoi ‘Ogon’ entrambi di un bel verde acido

5

In queste foto, il lavoro appena fatto nella vaschetta

12


15


e qui , invece, siamo già a distanza di un mese, le piante sono già cresciute!

14


16

Veniamo adesso alla seconda vaschetta, quella che ho posizionato sul cancello d’entrata, con l’aiuto di un supporto in ferro per vaschette.
Come ricorderete, in questo post di gennaio, avevo acquistato diverse piante di Violette Pansé che mi piacciono tanto

11

ed ho deciso di piantarne alcune varietà in una vaschetta dove già avevo piantato un Plecranthus coleoides variegatum, associandole ad alcune piante perenni e succulente.
Un tocco verde acido è dato dal Rubus parviflorus ‘Sunshine Spreader’, una varietà di rovo ricadente o rampicante, a seconda di come lo si vuole trattare

8


Ho piantato poi una particolare succulenta ricadente, il Sedum morganianum ‘Burrito’

3

ed infine un piccolo Aeonium Hawortii  ‘Kiwi’, messo di lato a formare in seguito un bel cespuglio rotondo

9


A distanza di due mesi i risultati sono più che soddisfacenti e le Violette Pansé stanno fiorendo a profusione!

23


24


22


26


25

Un bel colpo d’occhio colorato che mi accoglie ogni volta che rientro a casa…

21


20


…che ne pensate? Winking smile

2 commenti

  1. venir ici c'est se ressourcer ... et attendre le printemps avec impatience!
    toujours aussi beau! salutations de l'hiver :)))

    RispondiElimina
  2. Bonjour Tiziana .Ah c'est le printemps chez vous avec vos belles jardinières ,un beau choix pour chacune ,les Ibéris sempervirens ici au jardin aussi est généreuse toute la saison même en hiver chez moi vous l'avez bien associer avec le carex ,sedum et alysse qui chez moi et blanche je vais semer votre coloris très jolie .
    L'autre jardinière à autant d'allure avec les pensées ,sedum bien lumineux celui là .Voilà une entrée bien accueillante quand vous rentrer le soir chez vous .
    Avec votre ingénieur vous avez fait du beau travail à préparer les massifs et par rapport à chez moi vous avez un magnifique jardin en cette période .
    Merci pour votre article et les idées pour faire des jardinières .
    Un très beau weekend à vous .
    Amitiés .
    Emmanuelle

    RispondiElimina

Back to Top