Cromatismi in giardino - by Tiziana


Da sempre, da quando ho un giardino, ho amato mescolare le piante con diversi colori e tessiture e creare anche dei veri e propri cromatismi  di forte intensità.
La mia musa ispiratrice è stata la blogger e scrittrice Nancy J. Ondra, autrice di due dei  miei preziosissimi alleati libri che fanno parte della mia libreria, “Grasses” e “Foliage”.


Quest’ultimo in particolar modo è fonte di ispirazione perché suddivide in capitoli proprio le diverse tonalità di colore  che possono avere le piante in natura e come combinarle fra di loro per creare delle bordure a tema o in contrasti di colore.

Quest’anno mi sta dando grandi soddisfazioni la zona in ombra dove ho posizionato una serie di vasi con diverse varietà di Hosta, di  Heuchere,  Carex  e diverse altre piante come la Saxifraga stolonifera, la Viola hederacea e Violette pansé



Fra le varietà delle Hosta, in primo piano la H. fortunei ‘Fragrant bouquet’,  acquistata circa due anni fa al Vivaio Central Park di Mario Mariani, una H. ‘Halcyon’ acquistata su ebay  come altre presenti in altri vasi.
Una splendida Hakonechloa macra ‘All Gold’ che avevo preso lo scorso anno da I giardini e le fronde di Lucia Mazzarello alla Festa delle Erbe al Borgo di Rollo, fa contrasto alle Heuchere, di cui vi dirò le varietà.

Sulla sedia un vaso, dove l’anno scorso era presente una Cymbalaria muralis, ora c’è un Geranium robertianum, una pianta erbacea spontanea annuale, che ho voluto lasciare perché amo la leggerezza delle sue foglie, i suoi piccoli fiori rosa carico ed i rami rossi che contrastano con le foglie verde acido, che invecchiando si colorano di arancio e giallo






I due Carex Everillo, sempre del Vivaio Central Park,  posti ai lati della composizione di vasi illuminano la zona altrimenti troppo ombrosa e piatta.







Amo questo angolo del giardino, trovo che sia molto suggestivo ed è oltretutto molto frequentato dai gatti, perché abbiamo sistemato alcuni catini di coccio con l’acqua per ristorarsi  ogni tanto dopo i giochi in giardino!




Alla zona ci si accede attraverso un sentiero lastricato di pietre, che in questo periodo viene ricoperto di petali delle rose ‘Duarte de Oliveira’ ( noisette F. Brassac 1877 ) e Mrs. Benjamin R. Cant ( rosa té Benjamin R. Cant & Sons 1901 ) che perdono le foglie dopo la grande fioritura dei giorni scorsi

 




3 commenti

  1. Hai un giardino meraviglioso. Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Vous avez le don de faire des scènes superbes avec vos connaissances des plantes et vos idées de par vos inspirations de vos lectures Votre passion du jardin est un modèle de ce qu'une jardinière arrive à faire dans votre climat pas toujours facile à gérer .
    Des photos qui sont votre reflet ,un jardin généreux et que vos petits chats sont bienheureux
    Merci pour cet article et doper vous avec du café à présent pour bien profiter de votre voyage .
    Bisous Tiziana
    Emmanuelle

    RispondiElimina
  3. Ciao

    Complimenti per questo blog, davvero interessante!

    Stefano

    RispondiElimina

Back to Top