Nel giardin-orto di Barbara e Franca - by tyziana

DSCN6621
Vi ricordate?   Nel post precedente ho raccontato di quando, circa dieci giorni fa, sono venute in visita al villaggio le nostre amiche, e insieme siamo andate  a Solanas a La  Pietra Rossa del nostro ‘guru’ Maurizio.
La scorsa settimana io e Delia, in compagnia di Tiziana del B&B ‘Bentu Estu’,  abbiamo deciso di ricambiare la visita e siamo andate in spedizione a Villacidro,  per vedere le fioriture di  primavera nel  giardin-orto di Barbara e Franca.

DSCN6546
Il giardino  è in pratica  una porzione  dell’orto di famiglia, e corre lungo tutto il suo perimetro. Le ragazze stanno facendo davvero un ottimo lavoro! Winking smile

Una bella sorpresa ci ha accolto subito al nostro arrivo! Un susseguirsi di  fioriture colorate e spettacolari, con la magia delle digitalis piantate in massa  alternate a rose magnifiche!
DSCN6558
DSCN6580-001
DSCN6550
I colori sono tanti, ma dai toni delicati e le varie piante sono sapientemente abbinate tra loro, sia per il fogliame che per i fiori,
DSCN6566
DSCN6567
DSCN6594
DSCN6584
Anche la scelta delle bulbose è  raffinata, allium roseum per esempio  si mischiano a Lathyrus latifolius
DSCN6602
DSCN6606
DSCN6634
Nella  giardino ci sono ancora poche rose, soprattutto bellissime inglesi,    ma  Barbara e Franca  contano  di aggiungerne presto tante altre.
Ogni rosa  ha in poco tempo occupato buone porzioni del giardino, con una profusione di fioriture profumate e spettacolari
DSCN6607
DSCN6616
La rosa  ‘Chinensis mutabilis’ è incredibile ed esuberante
DSCN6651
DSCN6640
altre sono ancora giovani, ma cresceranno in fretta
DSCN6646
Poco più avanti, una stupenda Stipa tenuissima  accarezza gli Allium christophii  ed una rosa ‘Astronomia’
DSCN6657
DSCN6665
Si arriva poi alla zona lavoro, fulcro del giardin-orto,  ombreggiata da alcuni bellissimi esemplari di ulivo, 
DSCN6680
e dove si trova il tunnel, costruito dalle ragazze, dove vengono ricoverati gli  attrezzi da giardino e piantine in attesa  di  essere  messe a dimora nelle bordure.
Qui insomma  si sperimenta di tutto, dai semenzai alle talee, un pot-ghetto organizzatissimo e molto ordinato
DSCN6676
DSCN6689
Essendo l’unica zona del giardin-orto  ombrosa, la mia preferita  ^_^ ,  qui troviamo tutte le piante più delicate e tipiche da ambiente più fresco, come felci, violette, e l’ophiopogon nigrescens abbinato alle campanule poscharskyana, una combinazione indovinata e  da copiare!
DSCN6695
DSCN6702
DSCN6707
DSCN6693
In questa zona le ragazze hanno fatto un ottimo lavoro.  Per creare un’oasi piacevole,  hanno fatto  portare un carico di ghiaia per il fondo, e  da una serie di vecchie  mattonelle, dal disegno molto delicato, hanno ricavato una pavimentazione per la zona relax.
17113_548800418479378_988289376_n
521963_663907246968694_1059019801_n
179174_663907416968677_1999131457_n






969273_663907706968648_1126341071_n
Ed è qui che ci fermiamo a fine serata  per fare  uno spuntino, con una deliziosa  torta preparata da Barbara e Franca , da  leccarsi i baffi!  Smile with tongue out
DSCN6687
376823_10200797327969774_21325925_n
E’ stata una gran bella serata, in compagnia delle amiche “furigheddose” a parlar di  giardinaggio e scambiare anche qualche pianta.  Da ripetere al più presto! Winking smile
Complimenti alle ragazze per il  giardino davvero bellissimo!!!!
Firma post

9 commenti

  1. Grazie Titty,sembra tutto bellissimo!spero col tempo di migliorare ancora,le piante son tutte giovani anche se alcune son decisamente esuberanti :D
    riguardo il numero delle rose vedrai come crescerà in fretta tra quelle ancora in vaso e quelle in arrivo ;)

    RispondiElimina
  2. Grazie per il Suo Post ! Con tutta la pioggia che abbiamo avuto vedere questi tuoni e colori è proprio un' spettacolo.

    RispondiElimina
  3. Che colpo d'occhio vedere tutta la bordura che fiancheggia l'orto! bravissime, un lavorone! di rose ne vedo già molte, forse aumenterei le graminacee, e gaura a volontà! bianca, of course!
    l'allium coi piselli odorosi me lo segno al volo. e poi.. cosa c'è nell'orto? titti dell'orto non hai detto nulla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che siamo proprio in sintonia?la pensiamo uguale!!!di graminacee ce ne sono alcune piccole che non si vedono e parecchie in vaso che aspettano collocazione,idem la gaura bianca,ce n'è una in terra e un paio di talee son in radicazione nel pot ghetto ;)

      Elimina
  4. Non credo sia semplice dare movimento e forme ad un rettangolo pianeggiante di terra per farne un giardino, per giunta condiviso con una zona ad orto, ma Barbara e Franca e i loro genitori ci sono riusciti! Bello a vedersi... immaginate un orto centrale fiancheggiato dai colori e dalle forme delle piante.. Io sono rimasta a bocca aperta vedendo questo, e la parte finale del terreno con gli ulivi dalla chioma enorme che creano una zona di piacevole ombra è un gioiellino! Complimenti anche da parte mia, ragazze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Delia :)
      cerchiamo di scegliere piante che si adattino alla situazione ma certo non c'è la presunzione di avere un vero giardino,di sicuro però tanta soddisfazione nel trasformare un pezzetto di terra dove prosperava solo la gramigna :D

      Elimina
  5. bellissimo!!! (sono l'essenza della sintesi lo so :-D )

    RispondiElimina
  6. E' davvero una genialata! Brave ragazze!
    Tra le tante cose belle, quella che mi ha colpito di più sono state le superbe spighe fiorite di digitale. A me era stato detto (e così avevo anche letto) che per farle crescere e fiorire ci voleva un clima umido e fesco; niente da fare dunque per quello mediterraneo. Così me le sono tolte dalla testa. Ma se da voi vengono così belle, allora qualche speranziella ce la posso avere pure io a Trieste... Oppure siete in grado di fare magìe che non conosco?

    RispondiElimina

Back to Top