Col naso fra le pagine–by Josie

Un piccolo regalo per chi ci legge.
Immaginate di passeggiare sul bagnasciuga, e di trovare sulla sabbia una pagina di un libro che porta dentro di sè il profumo della macchia mediterranea e del mare.
ssssshhhh… a passi lenti…
“I posti che guardano il mare hanno da sempre qualcosa di più: sarà il forte contrasto tra il “fitto” e l’”aperto”, sarà l’orizzonte in rapporto all’avvolto, forse saranno gli odori, che sotto al mescolarsi delle raffiche dei venti vagano dal salato e grandioso profumo del mare alla fragranza insinuante dell’umido, del chiuso e dei funghi.
La macchia, figlia dell’ombra, ha un suo profumo speciale e non tutte le macchie “sentono” uguale: il profumo di quella ombrosa, di lecci, corbezzoli, viburnotini e allori è ben differente da quello della macchia assolata di rosmarini, cisti e origani..
Molte e grandissime querce da sughero crescono sparse e distanti: sono le più remote presenze del bosco. Rispettate e apprezzate per le loro leggere, generose e marinare cortecce, sono da sempre state trattate con considerazione e amore. I loro tronchi bellissimi, sia biondi e crespi (e non lavorati), sia scuri, “vinosi” e scortecciati, enormi e maestosi, sovrastano. [..]
Le foglie dei lecci appoggiate sul sentiero, rendono il passo morbido e silenzioso. A brevi intervalli, il canto acuto e fresco delle capinere, stanziali e vivaci, accompagna la visita. Il vento, con il suo elegante stormire, libero e frusciante, rende fragili e brevi le impasse di quel religioso silenzio, così austero e così antico.
L’ascolto del silenzio e il rispetto riguardoso dei posti sono privilegi sempre più rari, importanti e vitali: servono soprattutto a capire quel mondo grandioso e arcaico che ci ha preceduti.
Il ricchissimo bagaglio di vita antica, sincera, essenziale e dura di un tempo può essere ritrovato anche nel silenzio di un bosco: un viottolo coperto di foglie non è soltanto una trapunta morbida e profumata.”
(tratto da “Il vero giardiniere non si arrende” di Paolo Pejrone).
ikea sardegna 346 Cala Forno 027
spiaggia Collelungo 006

Nessun commento

Back to Top