Saipua: partire con una dalia e arrivare a New York - by Josie


Nei giorni scorsi stavo meditando che quest’anno vorrei sperimentare in giardino qualche dalia in più, da usare soprattutto poi per il vaso di fiori che campeggia sul tavolo di casa, facile preda dei felini (ma vabbè, sorvoliamo..).
Così mi sono messa a scandagliare in rete e… cosa sono queste composizioni floreali come quadri, con quest’aria così intima e morbidamente scapigliata?

Dunque dunque…vediamo un pochino.. nicotiane, piselli odorosi, carote selvatiche, papaveri bianchi.. (già mi vedevo mentalmente a spargere manciate di semi al primo tepore primaverile..che poi, non so voi ma le mie semine in piena terra hanno sempre esiti nefasti, qualcosa di molto vicino al deserto dei Tartari, mi sa tanto che ospito in giardino colonie di formiche agguerrite.. ari-sorvoliamo)
  
Urca che belline! mi son detta… questa tizia mi piace! E le famose dalie? Eccole qui, in toni pastello, col loro modo di essere “abbondanti” ma bilanciate in modo così armonico dalla mano che ha creato queste composizioni..
Devo scoprire di chi si tratta! Dopo un po’ di ricerche, con una dalia virtuale ben piazzata in mezzo alla fronte a mò di luce da speleologo, sono approdata fino a New York, dalla stilosissima floral designer (una vera artista! aggiungo io), Sarah Ryhanan del negozio (oddio, mi pare anche riduttivo) Saipua.
  

La cosa che mi ha colpito di Saipua è l’uso di fiori insoliti, capaci di evocare un’atmosfera ombrosa e luminosa allo stesso tempo, quasi avvolta in un alone di nebbia e di magico. Sembrano gocce di colore distillate dalla mente creativa di una donna che mi appare così vitale e vicina alla natura.

Leggendo, ho così scoperto che Saipua non è “solo” un negozio di fiori a Brooklyn ma un progetto vero e proprio: Sarah, assieme al suo team, coltiva una vasta proprietà in campagna, “Worlds End” dove far crescere l’infinita varietà di fiori che utilizza nelle sue creazioni. Tengono anche dei workshop, dev’essere stupendo avere l’opportunità di creare qualcosa di bello avendo usando una materia così speciale come i fiori e i fogliami!



Curiosare fra le sue immagini è come fare un incantevole viaggio fiorito con la fantasia
  

E dopo questa immersione di freschezza e colori, riapro gli occhi e… ops! una dalia mi è rimasta impigliata fra le dita..
è già il momento di pensare agli impianti di primavera?





(tutte le immagini del post sono di Sarah Ryhanen, la sua gallery su flickr è stupenda, visitatela!)

8 commenti

  1. E' bellissimo!!!
    Che bouquet meravigliosi!
    Ed è come se mi avessi regalato tutti questi bouquet per il mio compleanno!
    Grazie Serena! Muàh!!
    Titty

    RispondiElimina
  2. Splendide, magnifique, si gracieux et élégants ! J'adoooore

    RispondiElimina
  3. Un'atmosferaa d'incanto avvolge quei fiori... Grazie!!

    RispondiElimina
  4. grazie a tutti per aver lasciato un commento!

    RispondiElimina
  5. Quelle talent je suis émerveillée devant c'est composition le choix des fleurs est sublime et les coloris entres eux sont magnifique cela mérite des félicitations.
    Emmanuelle

    RispondiElimina

Back to Top