Festa delle Erbe 2018 - 1° Parte - by Tiziana

Copertina

Si è svolta poco più di un mese fa la Festa delle Erbe al Borgo di Rollo in Liguria ed oggi Vi racconterò com’è andata.

Giunta alla sua 19° edizione quella che io considero la Festa giusta, nel posto giusto al momento giusto!

La location infatti, il Borgo di Rollo, ha un fascino suggestivo, domina il mare dall’alto, abbarbicato sulla collina a monte di Andora,  ed i suoi profumi,  che sanno  di salmastro e di erbe selvatiche, ti avvolgono e ti coinvolgono fin dalle prime luci dell’alba!

20180726_010654_0001-01

Il periodo giusto perché è la manifestazione che chiude la serie primaverile, in giugno quando ancora non fa tanto caldo, ma il tanto giusto perché i turisti si riversino sulle coste liguri e nella passeggiata serale o mattutina facciano un salto anche al Borgo per fare acquisti col sorriso.
Giusto perché sia i vivaisti che gli artigiani sono più rilassati e consci che dopo quest’ultima fatica potranno riposare per alcuni mesi, prima dei prossimi eventi autunnali.

La parola Festa non può che essergli attribuita, visto il clima che si respira, gioioso e rilassato, ci si aiuta fra espositori, si chiacchiera in un ambiente conviviale e sereno.

Tutto è filato liscio, senza intoppi di sorta, merito della grande organizzazione a cura della sua promotrice e fondatrice Ada Buzzi, che ci lavora sopra  incessantemente per mesi.
Anzi, diciamo pure che finita un’edizione è già proiettata verso la successiva.
E’ dalla sua mente che nascono le idee ed il tema conduttore di ogni edizione.

Purtroppo un serio problema di salute l’ha costretta per la prima volta a non poter partecipare in prima persona, ma i suoi insegnamenti hanno fatto sì che sua figlia Angela, con il supporto delle amicizie e dello staff dell’associazione della Festa delle Erbe, abbia potuto mandare avanti in modo eccellente la manifestazione.

20180726_001203_0001-01

Il banco dell’Associazione Amici della Festa delle Erbe, con tutte le informazioni per i visitatori, è stato allestito  con le composizioni floreali di Luciana Tedeschi di Lulla’s flowers.

I VIVAISTI

Fra i vivaisti  che hanno partecipato alla Festa delle Erbe al Borgo di Rollo abbiamo avuto alcune fresche novità.

Prima fra tutte la partecipazione all’evento de I giardini e le fronde di Lucia Mazzarello e suo marito Stefano Ruhe, specializzati in hydrangee, arbusti ed erbacee perenni, oltre che alla progettazione di giardini.
20180721_174742_0001
Convinti sostenitori della lotta biologica in giardino, presso il loro stand,   molto colorato  per le  abbondanti  fioriture delle hydrangee, hanno fatto una dimostrazione per il pubblico con le coccinelle per la lotta contro le afidi

20180726_013405_0001-01


20180726_004347_0001-01
Una vera novità, anche per me che ancora non li conoscevo, sono stati Roberta Bechis e Luca Audisio  del Vivaio Il Melo Selvatico di Albugnano (Asti).
Nata nel 2010, dopo le passate esperienze dei ragazzi in altri vivai, l’Azienda “ si è improntata alla biodinamica, perché siamo seriamente convinti che il rispetto degli equilibri naturali all’interno di un giardino porti armonia a chi lo vive, oltre che al giardino stesso”.

20180722_023836_0001-01

Il loro lavoro in vivaio si basa sulla agricoltura biodinamica, quindi l’impiego di materie prime di origine naturale o di riciclo, appositamente lavorate per arricchire la qualità del terreno.

Su questo principio le loro erbe aromatiche e le erbacee perenni sono contenute in vasetti di torba e lignina ( gli scarti del legno ) che permettono alla pianta di potere essere messa a dimora senza lo stress del trapianto, come ci spiega nel video intervista che abbiamo girato durante l’evento.
E’ un vivaio da tenere d’occhio, crescerà, a mio avviso, molto velocemente!
20180726_020051_0001-01



Così come sono da tenere in buona considerazione i Vivai Montina, di Cisano sul Neva (SV), vincitori per il secondo anno di seguito con le loro interessanti antiche piante da frutto.
L’Azienda, sorta nel 1936, è seguita dagli eredi di una famiglia di agricoltori ed oltre ad avere un vivaio fornitissimo di alberi da frutto, organizza corsi di potatura ed innesto e gestisce una fattoria didattica per i più piccini.
La loro collezione di piante da frutti di bosco è quella che più mi ha attirata nel loro stand!

20180723_224451_0001

Il Vivaio Ciancavaré di Clémence Marie Chupin è sempre una bella conferma!
Con la sua bellissima collezione di Salvie e di erbacee ed arbusti  spontanei della macchia mediterranea , il vivaio,  sorge ai margini di un bosco e  situato  fra le verdi colline liguri, si può considerare un giardino-vivaio.

20180726_003803_0001




Quest’anno poi per Clémence e suo marito è stato un anno speciale perché le loro piante sono state le protagoniste del progetto della garden designer Sarah Price  vincitore della Gold Medal al Chelsea Flower Show 2018! Una gran bella soddisfazione!


Le rose di Glorio non possono mancare alla Festa delle Erbe!
Varietà e colori sono il loro biglietto da visita per gli avventori, attirati dal profumo inebriante che si sprigiona al passaggio

20180726_002357_0001-01


20180726_031049_0001

L’esposizione dello stand dell’Erbaio della Gorra, un’altra conferma qui a Rollo, è sempre un piacere per gli occhi, soprattutto per gli appassionati di erbacee perenni e graminacee.
Valentina e Tullio non si smentiscono mai, ed il risultato è un bel colpo d’occhio

20180721_175556_0001


20180726_031811_0001-01

20180726_032248_0001

Fra i fedeli della Festa delle Erbe, l’Azienda Agricola Quarnero Angelo di Marina Roberta, specializzata in piante grasse e succulente, quest’anno ha vinto uno dei premi per la notevole collezione di Hoya carnosa

20180724_005248_0001-01


IMG_20180726_033926

20180726_024351_0001

Non ho purtroppo foto scattate allo stand del mio grande amico Dino Pellizzaro, ma da lui ho acquistato uno splendido Agapanthus ‘Moonlight Star’, che ha  viaggiato con me, attraversando mezza Italia, fra auto, treni ed aereo ed è arrivato fino al mio giardino
IMG_20180726_034859

IMG_20180726_034915

IMG_20180726_041019_759-01

Magnifico vero? Winking smile
Per il momento mi fermo qui, ma ho ancora tanto da raccontare!
Nella prossima puntata vi parlerò degli artisti e creativi e delle conferenze tenute qui alla Festa delle Erbe al Borgo di Rollo.

4 commenti

  1. Bonjour Tiziana .Un cadre fabuleux pour cette fête des plantes .Bien triste pour Ada cette année mais avec les consignes et sa fille au commande et les autres cette fête fut une réussite et Ada rassurer et heureuse .
    Des pépiniéristes de qualité sont présents et l'agriculture biologique ah oui à un avenir certains .Roses ,fruits et succulents tous dans chacun leur domaine ont beaucoup de travail dans l'année pour arriver avec leurs choix superbes .
    Vos photos sont magnifiques et vous rendez hommage d'une belle façon à chacun d'eux .
    Je vous souhaite une belle soirée .
    Amitié .
    Emmanuelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coucou Emmanuelle! ^^
      E' stata una bella festa, organizzata fino al minimo dettaglio ed in un'atmosfera cordiale!
      La mancanza di Ada si è sentita molto, ma Angela ha fatto le sue veci egregiamente!
      Ti dò l'appuntamento alla prossima puntata, dove parlerò degli artigiani e tanto altro!
      Felice agosto carissima e ancora tantissimi auguri per il tuo compleanno!
      Baci
      Titty

      Elimina
  2. Bel reportage, complimenti! Ottimo tempismo poi, in questo periodo dove le fiere scarseggiano :)

    Ti auguro una buona e calda Domenica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Gabriele! ^^
      Hai preso appunti?

      Buon agosto! Speriamo passi in fretta e arrivi presto settembre!
      Coraggio!
      Titty

      Elimina

Back to Top