Isola d’Elba: la spiaggia degli Argonauti–by Josie


Nella parte centrale dell’Isola d’Elba si trova l’abbagliante Spiaggia de Le Ghiaie.
Il suo nome deriva dalla presenza di numerosi ciottoli di forma arrotondata derivanti dalle pareti rocciose che stanno alle sue spalle, sono alte formazioni di eurite, un porfido di origine sub-vulcanica che emerse un paio di milioni di anni fa; l’eurite dell’Elba tra l’altro è l’unica al mondo ad avere delle piccole macchie blu-grigio.


Il suo colore candido dona all’acqua una sfumatura meravigliosa e a voi un’irresistibile voglia di tuffarvici dentro (nonostante fosse fine maggio!)


La leggenda narra che la spiaggia fosse stata l’approdo degli Argonauti, le piccole macchioline blu che punteggiano la roccia sarebbero la traccia delle loro gocce di sudore. Gli eroi mitologici e il loro Vello d’Oro stanno forse a simboleggiare che l’Elba è un ricchissimo scrigno di minerali?

Non so se per il sudore argonauta o per la capacità che hanno le piante selvatiche di adattarsi agli habitat più vari, le rocce erano profumate di elicrisi e caprifogli, un tesoro più effimero dei ricercati minerali ma, almeno per me, non di minor valore



Un po’ di ombra dava sollievo dalla luce bianca, solo lui, alato guardiano, a difesa del proprio nido nascosto fra le rocce, resisteva al sole!

(pppsssttt!! ehiiiii!! grosso tacchino bianco!! ma secondo te a questa gli è presa una botta di sole con la storia degli argonauti?)
Vedete bene tutti che, anche al mare, Evaristo è insopportabile come al solito…

Nessun commento

Back to Top