Ortocolto – Edizione autunnale - 3° parte

cartolina-2016-1

Terza ed ultima parte del reportage su Ortocolto a Busseto.
Ancora una volta mi colpisce la sede romantica della manifestazione, con il parco della Villa Pallavicino ed i suoi maestosi alberi secolari

Foto 0

Mettetevi comodi perché sarà un post lungo. Ho  ancora tanto da raccontare!
Dunque, da dove posso continuare il racconto?

Ho ritrovato con grande piacere anche in questa edizione gli amici Paola e Francesco de I Giardini di Galaian, con le loro opere d’arte  per giardini fiabeschi!
Dalle strutture in pali di castagno, ornate  per l’esposizione con decori  tipicamente autunnali,  ai pollai e  alle casette condominio per uccellini, fino ai lampadari in ferro battuto, insomma tutto per creare un’atmosfera il più naturale possibile in un giardino

Foto 33
IMG_201610285_010758-COLLAGEIMG_201610285_010658-COLLAGE
Fra i  vivaisti, uno degli  stand  più frequentati  è stato sicuramente quello del Vivaio La Campanella,  da oltre vent’anni specializzato in rose antiche e botaniche.

Foto 25

Nell’esposizione ne aveva di bellissime e molto delicate,  fra le altre  la splendida ‘Florence Delattre‘ che desidero da sempre

Foto 1

e Bloomfield Abundance, una rosellina che sembra fatta di porcellana

Foto 6
Foto 5

Ma quello che più mi ha colpita è stata la  vasta collezione di Clematidi, tutte in fiore nel mese di settembre!

Foto 19

Foto 2-COLLAGE

Foto 20-COLLAGE (2)
Foto 21

Poco distante, lo stand di Raziel, produttore e rivenditore italiano di bulbi e rizomi di tutte le specie e varietà a fioritura primaverile e estivo/autunnale.
Letteralmente preso d’assalto dai visitatori della mostra, oltre ad un’ampia scelta di bulbi

Foto 10
Foto 3
Foto 11
Foto 29

e  alle meravigliose tuberose in fiore,  fra cui  la deliziosa Polyanthes tuberosa 'Cinderella', di cui mi hanno  regalato un vasetto
Foto 35a
Foto 43
avevano anche una notevole collezione di piccoli ciclamini botanici
Foto 28
Foto 28a

Un’altro interessante angolo verde, quello de I giardini e le fronde, di Lucia Mazzarello, vivaio specializzato in piccoli arbusti, ma soprattutto in hydrangee in tutte le varietà.
Oltre alla vendita delle piante, l’Azienda familiare si occupa anche di progettazione e realizzazione di giardini, con recinzioni in pali di castagno scortecciati e tutori per piante e  complementi d’arredo per il giardino


IMG_20160918_181605-COLLAGE

Foto 4

Foto 38

E a proposito di hydrangee, si è tenuta,durante il pomeriggio della domenica, la conferenza di Eva Boasso, autrice  del libro “Ortensie e idrangee. La storia, le varietà, la coltivazione”, qui sotto in uno stralcio della conferenza e poi da me fotografata fra le hydrangee dello stand I giardini e le fronde



Foto 30
Foto 38b

Fra gli artigiani,mi sono soffermata a lungo presso lo stand Natural Line di Rosa Merlo, che realizza cuscini con pula di farro e pula di miglio, misti ad aromi quali menta, lavanda ed altri.
Si tratta di imbottiture di tipo biologico per  il benessere e per un riposo ottimale, oltre che lenitivo per dolori tipici di cattive posizioni. Il loro stand era molto carino e curato nei dettagli
Foto 40
IMG_201610278_070450-COLLAGE
Divertente l’esposizione di Antichi Ricordi,  burattini e personaggi in legno tratti dalle fiabe

Foto 45
IMG_201610278_070141-COLLAGE
Non sono mancati gli intrattenimenti per i più piccoli, con la fattoria didattica ed il calesse con gli asinelli che facevano il giro del parco della villa

Foto 20 (1)



ed il ritorno del clow Bobo e l’allegra fattoria, interpretato dal bravissimo attore Roberto Scala, mio conterraneo, che ha divertito bambini e famiglie con le sue performance


IMG_201610284_091617-COLLAGE

Foto 41

Finisce qui la mia nuova avventura ad Ortocolto!
I volti, gli amici, il verde e l’allegria che mi ha contagiata ancora una volta, saranno ricordi indelebili nella mia mente!
Ringrazio di cuore l’Associazione Ortocolto e gli amici che ne fanno parte, dal Presidente Silvio Mezzadri, alle sue strette collaboratrici e volontarie Lia Monfroni, Giovanna Oro, che abbraccio, per avermi voluta, ancora una volta, coinvolgere in questa splendida festa!

E abbraccio soprattutto la splendida  Josella Calantropo, che, nonostante i nove mesi di gravidanza,  era lì, radiosa e solare, all’entrata della villa, ad accogliere col suo sorriso contagioso i visitatori della mostra, con in testa una deliziosa coroncina, realizzata per lei dalle bravissime Donata e Franca del laboratorio di composizioni floreali, (di cui vi ho parlato nel precedente post ), e ancora una volta sembra uscita dal quadro rinascimentale che le sta alle spalle
IMG_201610285_010325-COLLAGE
IMG_201610285_010102-COLLAGE

A lei, al suo compagno Gabriele ed alla piccola Emma, nata da poche settimane, auguro una lunga  vita serena e felice, ricca di emozioni e di nuove intense avventure!  Winking smile

3 commenti

  1. C'est assurément une belle fête des plantes et tu as du en revenir avec des étoiles plein les yeux !

    RispondiElimina
  2. ecco sono arrivata non presto ...ma non avendo avuto tempo prima ...ho preferito aspettare e godermelo tutto d un fiato , brava come sempre .....e una cosa non dovevi mettere il sito degli ellebori ora sara per me un dolore vedere quanti me ne mancano ,ma ti perdono anna

    RispondiElimina
  3. Foto stupende come sempre lo stand delle hydragee era molto particolare con piante che ancora non avevo visto, grazie ancora per le foto a Josela il suo viso mi ha ispirato e tu hai colto il mio pensiero un bacio e spero di rivederti magari al prossimo ortocolto

    RispondiElimina

Back to Top