Kanzashi, ovvero un fiore tra i capelli - by Delia


Avete mai sentito parlare dei Kanzashi?
Il nome, chiaramente giapponese, indica gli ornamenti floreali che le donne giappponesi indossavano sulle acconciature per arricchirle, e che sta tornando prepotentemente di moda.

Scoperte di recente, mi ha colpito l'eleganza ma soprattutto la delicatezza di questo accessorio, pregi che solo i giapponesi sanno interpretare così bene.

La curiosità mi ha portato a cercare notizie, portandomi a sapere che era indossato anticamente col kimono quando le donne cominciarono a raccogliersi i capelli, usati precedentemente sempre lunghi e sciolti. Lo spillone che teneva l'ornamento a volte serviva loro come arma di difesa.
Ora se ne fa uso solo in occasioni particolari, come i matrimoni o nei casi in cui si indossa l'abito tradizionale, o anche chi pratica il rito del tè o la realizzazione dell'ikebana. Ma le donne che vogliono essere eleganti stanno cominciando a farne uso...
Credit: AnimeClick.it

La cosa più particolare, e che comunque contraddistingue il Giappone, è che lo Kanzashi assume forme diverse ed è realizzato con diversi materiali a seconda dello scopo, della condizione sociale e persino delle stagioni. Colombe, lanterne e fiori sono alcuni dei temi, e pietre preziose, gusci di tartaruga, metalli e ceramica sono i materiali di pregio... spilloni, forcelle o pettini le basi su cui vengono montati i piccoli capolavori.

Ogni mese ha il suo Kanzashi, legato spesso alle fioriture stagionali e cambia di anno in anno.
Glicini, Sakura, crisantemi, iris e salici danzano sui capelli nerissimi delle donne, accrescendone il fascino.
I fiori... ecco cosa mi ha attratto. Io ho trovato sul web quelli realizzati con filo di ottone, vetro e resina ma so che vengono usati anche altri materiali, come sete e rasi.
Ad accompagnare i fiori ci sono farfalle, libellule, rami per rendere il tutto ancora più etereo e sognante.

Ho estratto alcune meraviglie fiorite per darvi un'idea del loro aspetto, sono rimasta sbalordita dalla loro perfezione e somiglianza con gli originali!

Cambiano anche le dimensioni, spesso i fiori sono grandi e importanti, a volte invece scendono a cascata in piccoli grappoli delicati ... forse i miei preferiti.

Credo che anche voi subirete il fascino di questi Kanzashi, un'arte che per fortuna si sta riscoprendo anche se in forme più moderne.

Tutte le foto utlizzate in questo post provengono da Pinterest, tranne una, come da didascalia.





2 commenti

  1. Bonjour Delia .Cet article me permet de découvrir le "Kanzashi " bien que j'avais vue souvent des photos de c'est belles élégantes dames avec dans leurs cheveux des fleurs mais je découvre l'origine .
    J'aime en fleurs fraiches mais un coup de cœur pour la finesse des fleurs en laiton et verre les coloris sont sublimes et un travail de toute beauté .
    Merci Delia pour cette belle découverte .
    Amitié .Emmanuelle

    RispondiElimina
  2. Si ha sempre da imparare, io li avevo sempre visti ma mai indagato a fondo su di loro... A volte diamo le cose per scontato, cara Emma!

    RispondiElimina

Back to Top