Nuove scoperte nel giardino di Maurizio - by tyziana

DSCN3515
Per quanto,   in cinque anni  che conosco Maurizio,   io abbia avuto   tante occasioni per visitare il suo giardino, che ormai conosco abbastanza bene,  mi capita ogni volta  di scoprire nuovi piccoli tesori.

DSCN3519
DSCN3516
Stavolta è stata una piccola rosa climber wichurana, la ‘Paul Transon’  a colpirmi e a farmi cedere al suo fascino! 
DSCN3518
Ho subito fatto ricerche su di lei ed ho trovato sul web immagini meravigliose
499460919_1d9bb83208_b
che mi hanno convinta ancora di più ad aggiungerla alla mia  “wish list”  di rose da comprare in autunno.
La sua si trova all’entrata del  “rose walk”,  una zona  spettacolare  del giardino, da lui   recentemente   progettata e modificata,   con un sentiero  ricco di rose,  iris  e Briza media
DSCN3507
DSCN3511
Una delle cose che amo di più nel giardino di Maurizio è la luce  e l’atmosfera che si respira  nel tardo pomeriggio, orario in cui mi capita  quasi  sempre di arrivare.
Lampi di luce   che filtra attraverso gli alberi su quello che lui chiama “Hot Border”, una zona ombrosa e caratterizzata da piante dai toni più forti e scuri
DSCN3452
DSCN3455 2
Luminosissima  invece  la zona delle vasche, col sole di fronte che gioca sull’acqua
DSCN3469
DSCN3463
DSCN3486
e fra  gli iris d’acqua  i giuchi e la rosa ‘Vesuve’    ( per visualizzare meglio le foto vi consiglio di cliccarci sopra….)
DSCN3477
DSCN3491
DSCN3496






















Facciamo una piccola sosta nel patio e la vista è mozzafiato!
DSCN3536
DSCN3537
Sul retro invece ci sorprende la scalata di una bellissima rosa  Cécile Brunner verso la finestra del primo piano
DSCN3546
Lascio sempre a malincuore questo bellissimo giardino,  sia per  il panorama bellissimo, i meravigliosi  profumi  e i canti degli uccelli,  di cui si  può godere al tramonto
DSCN3523
sia per la   piacevole chiacchierata con Maurizio,  come sempre  ospite squisito ed ottimo anfitrione, che con grande  pazienza spiega nomi, specie e  caratteristiche di rose e perenni, che ci permettono di arricchire le nostre conoscenze giardinicole.  Attraverso queste pagine voglio ringraziarlo  per averci insegnato tanto ed averci aperto le menti su altri modi di concepire il giardino. Winking smile
Firma post

10 commenti

  1. Merci de nous faire partager la visite de ce jardin somptueux ! Il respire le calme, on entend presque les arbres qui bruisent . Tes photos le mettent bien en valeur, la lumière est magnifique en fin de journée ! Bravo à Maurizio, il a conçu un magnifique jardin ! Le plan d'eau, la Hot border, ... Merveilleux !

    RispondiElimina
  2. Maurizio ha creato un eden in una terra calda come il sud della Sardegna. Bravo GURU!!! il suo giardino è semplicemente meraviglioso.

    RispondiElimina
  3. è bellissimo questo giardino... che bello mettersi al tramonto su quelle belle poltroncine di legno e guardare l'acqua sorseggiando qualcosa.. Mi dà quiete e pace.

    RispondiElimina
  4. Quel magnifique jardin! Les cascades de roses, le miroir de l'eau, les vivaces foisonnantes! On a envie de s'y promener, de s'y installer un moment!
    Le rosier Paul Transon est vraiment superbe!
    Bisous Titty

    RispondiElimina
  5. in questa giornata uggiosa e fredda, serviva proprio un pò di sole caldo del pomeriggio :-) mi è sembrato di essere lì anche io.

    RispondiElimina
  6. Tiziana grazie davvero di avere condiviso queste bellezze! La calma traspare dalle tue foto e quasi si sentono i profumi...
    Salvo tutto, da riguardare nei giorni grigi =)
    Silvia

    RispondiElimina
  7. Che è bello! è al crepuscolo o la mattina ? Grazie Tyziana!

    RispondiElimina
  8. Grazie Tiziana per avermi guidata. ..in un giardino così avrei potuto (e voluto) perdermi!
    BUONA domenica

    RispondiElimina
  9. Ein wundervoller Garten und eine bezaubernde Lichtstimmung. Am Abend liebe ich meinen Garten auch am meisten. Liebe Grüße Annette

    RispondiElimina
  10. Questo post lo uso come fonte per gli sfondi del desktop,a furia di vederle mi entrerà in testa qualcosa no?

    RispondiElimina

Back to Top