Piccoli prati crescono…….– by tyziana

DSCN6457
Anche ottobre ci lascia e  l'autunno è ormai arrivato con tutte le sue caratteristiche.
Le prime piogge torrenziali, che hanno interessato tutta la zona, hanno lasciato nell’aria quel vago sentore di funghi e di umidità.
Le foglie cominciano a colorarsi di giallo oro prima di cadere definitivamente.
Pochi i segni dell’autunno invece nel mio giardino, che mostra ancora colori verdissimi, specialmente dopo che ho deciso di riseminare il prato.
Ho sempre sostenuto di essere una giardiniera istintiva, anche se leggo e studio molto su libri e web,  non faccio mai progetti su carta, nè ho mai le idee chiare quando devo affrontare nuovi impianti in giardino.  Mi guardo intorno e decido il da farsi sul momento, proprio per istinto.
Così come è avvenuto per il prato,  che a settembre vedevo ormai  stanco e affaticato, dopo un’estate passata a cercare di resistere al caldo torrido e alla prolungata siccità.
Trattandosi di prato  a carattere  “macroterme”, specie di graminacee, come il Cynodon dactylon,  che prediligono le temperature al di sopra dei 25°, che in questo periodo si dirada e va in letargo in inverno,  era necessario rinnovare il tappeto erboso con specie “microterme”,   che  germinano  e si adattano meglio alle basse temperature, come il Loietto o la festuca, che si presentano a foglia più sottile ed elegante.
Rasato cortissimo, arieggiato con l’arieggiatore elettrico prestatomi da Delia, ( che bella invenzione!!!  green_eyebrows )  e poi riseminato con un terriccio apposito per semine di prati, già concimato e misto a sabbia,  ha ritrovato la bellezza di un tempo!!!!
DSCN6510
DSCN6492
anche se un temporale di circa quindici giorni fa, scatenatosi proprio subito dopo la semina,  mi ha un pò scombussolato  i piani, creando dei buchi qua e là, sono sicura che poi si chiuderà presto e diventerà bellissimo!
DSCN6509
DSCN6478
Avete notato anche voi quel lampo di luce?  green_rolleyes
Un’altra piccola soddisfazione l’ho avuta  nel trasferire in questa bordura in primo piano due giovani Carex Comans Bronze, nati tre anni fa da semi arrivati dall’Inghilterra,  che hanno dato  vigore ad un angolo quasi monocromatico.  Adoro la luce del sole che gioca sulle sue foglie del colore del bronzo!!!
DSCN6485

4 commenti

  1. Oh che impressione vedere tutto questo verde,da noi gli alberi sono ormai tutti fiammeggianti!
    l'autunno sta già per lasciare il passo all'inverno ed anzi forse lo ha già fatto!
    Brrr!!!
    mari

    RispondiElimina
  2. Bellissime le tonalità del verde del tuo giardino, Complimenti!!
    Baci
    Francy

    RispondiElimina
  3. une amphore grecque dans un jardin italien..!!!
    biz elfi

    RispondiElimina
  4. si acnhe io quest'anno devo arieggiare il prato del papino, ma mi sa che lo farò in primavera; qui da noi oramai è tardi inizia tutto a ingiallire e vedere le tue foto fa venire un po di rabbia, ancora tutto verde.... b-(

    RispondiElimina

Back to Top