Entrano in scena....le australiane! - by Delia

Il clima sardo sembra favorevole per la crescita delle piante cosiddette australiane, infatti i vivai della mia zona sono forniti di diverse specie, soprattutto arbustive.

Quando stavo creando il mio giardino e facevo il giro nei suddetti vivai, ho acquistato una Grevillea rosmarinifolia, una Westringia fruticosa, , la Dodonaea viscosa purpurea, una Duranta repens e una Melaleuca.
La Dodonaea è bellissima in tutte le stagioni: d'inverno le sue foglie sono brunite, e cominciano a intravvedersi le infiorescenze. Quando la temperatura comincia a salire, le sue foglie passano gradatamente al verde, e le sue brattee si fanno rosate, e assumono colorazioni diverse, ma sempre interessanti. Forse è la pianta che preferisco.



 La Duranta repens ha la sua stagione migliore durante la primavera e l'estate, ma in autunno ed in inverno i suoi fiori violetti e successivamente le bacche color arancio catturano l'attenzione su di se'


 Le prime due hanno il vantaggio di fiorire quando tutto il resto riposa ancora, quindi in inverno, soprattutto la Westringia ha una fioritura lunghissima che dura quasi tutta la stagione più fredda, mentre la Grevillea prepara i suoi particolari fiori da fine gennaio, che si aprono poi in questo periodo. Guardate bene com'è fatto il suo fiore....

                                                                           Westringia fruticosa

 Grevillea rosmarinifolia
La Melaleuca è un albero, a differenza di tutte le altre che sono arbusti, con corteccia un po' sfrangiata e foglie coriacee e appuntite. Di per se' non attira lo sguardo, ma quando fiorisce a fine primavera si fa notare, eccome! Tanti piumini viola con apici bianchi che attirano ogni sorta di insetto, e la fioritura dura circa un mese. 




Sono piante molto decorative, e in un giardino mediterraneo come il mio trovo che ci stiano davvero bene.


9 commenti

  1. Szkoda,że w Polsce jest za zimno na takie piękne kwiaty. Nasze lato trwa krócej i nie jest tak gorące, jak u Was.Przekonałam się o tym 8 lat temu, jak zwiedzłam Sardynię. Pozdrawiam

    RispondiElimina
  2. E' vero, sono bellissime, e che fiori meravigliosi!
    Un abbraccio
    Francy

    RispondiElimina
  3. Ciao Delia. Sto pensando che ho 51 anni, sono ligure e non sono mai stata in Sardegna! Mi sa che è arrivato il momento. I vostri post e le vostre fotografie mi invogliano ogni giorno di più. Chissà che non sia arrivato il momento...

    Saluti cari, Cinzia

    RispondiElimina
  4. Ciao Delia
    ho ammirato giusto qualche giorno fa nell'Orto Botanico di Napoli un vetusto esemplare di Melaleuca. Ho pensato che è davvero un peccato che i nostri giardini ne ospitino così pochi!
    il tuo è un giardino privilegiato
    simonetta

    RispondiElimina
  5. Ciao! Mi piace molto il tuo blog!!! :) Gestisco un blog che raduna tutti i blogger emergenti; vorrei farti una proposta molto interessante!!! Purtroppo non ho un tuo contatto, per cui ti invito a contattarmi a questo indirizzo: musculus@email.it
    Dai uno sguardo al mio blog per farti un' idea: http://muscvlvs.blogspot.com/

    RispondiElimina
  6. CHe spettacolo, mi godo un po' di colori nel vostro giardino. Mi piace la Gravillea .....foglia, ehm, quella con i fiori rossi :-)

    RispondiElimina
  7. Stupende queste australiane!

    RispondiElimina
  8. Ciao Delia ! Dunque, da me ci vive solo la grevillea , juniperina o rosmarinifolia ? , insomma la stessa identica, comincia ora a fiorire , spero che la prossima settimana ci grazi , dicono che farà tanto freddo . Finalmente vedo la melaleuca , bella!, mia figlia consuma quantità industriali di olio dell'albero del tè, che poi è lei . Con la duranta plumieri ci riproverò se avrò, un giorno , un ricovero invernale . Ci si vedrà a Verdemura?

    RispondiElimina

Back to Top