Primavera nel giardino di Milis - by tyziana

DSCN3945
Bè, insomma, non era esattamente primavera, anzi, tutt’altro!! 
Giornata  più o meno uggiosa,  molto nuvoloso e vento teso, ma tutto questo non ci ha demoralizzato.  Ci hanno pensato il calore e i sorrisi degli espositori, ritrovati a distanza di un anno, a riscaldare la giornata!

DSCN3942
Ma anche l’incontro con le amiche di forum, con cui abbiamo anche scambiato un fortissimo abbraccio, due chiacchiere   e le piantine  e i semi  preparati per gli scambi.
Così come con gli amici Luca e Giovanni, membri dell’ A.di.pa. di Torino, l’associazione a cui aderiscono tutti gli espositori,  tornati in Sardegna dopo tre anni, e che ho rivisto con molto piacere.
DSCN3866
Un altro specialissimo incontro è stato con la grande Mimma Pallavicini, giornalista e scrittrice nell’ambito giardinicolo, che ho conosciuto alcuni anni fa qui a Milis  e che rivedo sempre con gioia!   Appena mi ha visto mi ha regalato questa carinissima farfalla, che considero ormai un portafortuna e un augurio per una fiorita primavera. Aveva un piccolo ma delizioso stand, perchè ha avuto la splendida idea di sfruttare l’abilità e la maestria del marito Paolo, persona squisita e genuina,  nell’arte dell’intreccio dei rami di salice,  per costruire treillage e sostegni per piante, che riportano indietro ai tempi del medioevo, mi ha ricordato il giardino medioevale gestito da Edoardo, e mi sono portata a casa due dei suoi lavori!  Winking smile
DSCN3895
DSCN3892





















Il tema della manifestazione "Primavera in giardino" di Milis  di quest’anno era quello delle “Piante insolite” e la mostra si è arricchita ulteriormente di nuovi espositori, che non erano mai stati in Sardegna.
DSCN3877
Lo stand di Dino Pellizzaro,  proveniente dalla Francia,  partecipa per la terza volta, ed è  sempre  ricco di specie particolari e coloratissime o delicate, come questa affascinante  Coleonema  pulchelum
DSCN3868
DSCN3875










DSCN3879
DSCN3880
































I nostri ospiti Italo e Leo, del Vivaio I Campi, con il loro coloratissimo stand di emerocallidi,
DSCN3901
preziosi organizzatori da oltre dieci anni della manifestazione, unica occasione che permette a noi sardi di partecipare  ad una mostra giardinicola e di poter acquistare piante diverse da quelle proposte dai vivaisti isolani.
Fra le new entry a Milis,  il Vivaio di Paolo Ratto,  che ha allestito il suo splendido stand di lavande e rosmarini con un tocco  dal sapore provenzale
DSCN3916
DSCN3922
DSCN3904











DSCN3913
DSCN3926
DSCN3928
DSCN3929
DSCN3993





















carina anche l’idea delle cassette colorate! Avevo già avuto modo di vederle in una rivista tempo fa e realizzato qualcosa di simile qualche anno fa.  Qui ho acquistato la Lavanda dentata Rosea, che stavo desiderando  Smile
DSCN3997
Altra ghiotta novità, ed è stato per me un colpo di fulmine, lo stand Central Park  di Mario Mariani,
DSCN3953
DSCN3958
DSCN3960
DSCN3972










DSCN3970
DSCN3971
DSCN3973
con alcune specie davvero interessanti ed insolite, come le Restionacee, di cui non avevo ancora sentito parlare, ma credo che approfondirò l’argomento. Intanto, mi sono portata a casa, e con molta soddisfazione, una bellissima Mulhenbergia Dumosa
bamboo_muhly_380
che ho intenzione di abbinare alla rosa Chinensis mutabilis.
Poco più avanti, un’altra  favolosa new entry per Milis, è il vivaio Il Peccato vegetale, specializzato in violette, primule e geranium. Lo stand aveva una collocazione lungo il sentiero ombroso, che costeggia una parete antica e diroccata,  la giusta location per le sue violette pansè
DSCN3982
DSCN3985
DSCN3984
ho fatto subito amicizia con la simpatica Roberta, con cui ci siamo accordate per risentirci presto e sono rimasta incantata  davanti alla sua esposizione, dolcissima!!
DSCN3981
DSCN3989
DSCN3990
DSCN3979






















Da lei ho acquistato un Geranium Stephanie, simile al Renardii che cercavo, ed una splendida Euphorbia Velvet Ruby.
Dagli amici Valentina e Tullio dell’Erbaio della Gorra, di cui purtroppo non ho alcuna foto, troppo presa dagli acquisti e dalle chiacchiere, ho acquistato tante piante, selezionate e ordinate preventivamente, che presto vedrete nel mio giardino, in mezzo alle bordure, sarà una sorpresa. Nel frattempo, colgo l’occasione per rinnovare la mia stima ai ragazzi e fare loro i  miei migliori auguri per la nuova vita che verrà!
Concludo questo lungo reportage, che spero vi sia piaciuto, con la soddisfazione di essere finalmente riuscita, dopo ben 5 anni di partecipazione alla manifestazione,  ad assistere alla conferenza del mio  amico Maurizio Usai, giovane ingegnere e garden designer di grande talento, mio concittadino,  che trattava l’argomento delle piante cosidette “vagabonde”, provenienti da ogni parte del mondo ( bacino del mediterraneo, continente australiano, americano, neozelandese  e sudafricano )
DSCN3935che possono  entrare a far parte dei  giardini sardi,  avendo, nei loro paesi d’origine, le stesse condizioni climatiche.  Mi ha colpito molto come, durante la conferenza, abbia quasi “casualmente”  e con molta nonchalance  accostato una serie di piante, di cui doveva trattare, prese a caso negli stand presenti  alla mostra, creando con una semplicità e il suo solito tocco da artista, una splendida bordura d’effetto.
Rientrate a Cagliari, stanchissime ma tanto felici e  soddisfatte,  già mentalmente cerchiamo di studiare  come e dove posizionare in giardino tutti i nuovi acquisti, sperando di avere almeno un briciolo del tocco magico  del nostro “guru”  Winking smile

13 commenti

  1. Post meraviglioso,se abitassi lì verrei sempre a queste manifestazioni,che belle!.

    RispondiElimina
  2. ton billet donne envie de dépenser un peu de sous pour rafraichir le jardin.. mais tu es presque 2 mois en avance sur ici.. biz elf

    RispondiElimina
  3. Nonostante il tempaccio la mostra mi pare sia andata bene e si sia arricchita. Le mostre sono sempre fonte di nuove conoscenze sia umane che verdi, poi se è intervenuto il "Guru" abbiamo completato l'opera!
    Ora arriva la parte più bella, la messa a dimora.... e via con la fantasia!

    RispondiElimina
  4. Io avevo anche pensato di farci un salto, però poi non ci avrei capito niente, cioè cosa avrei potuto comprare se non conosco la materia? Però queste foto mi hanno fatto sognare e mi sa che per il prossimo anno vi chiederò consulenza... offrite visite guidate alla fiera con tanto di consigli per gli acquisti? Baci

    RispondiElimina
  5. Ciao Nina! Che peccato non esserci organizzate prima!! :((
    Potevamno incontrarci, così come è successo con altre amiche e amici di forum, e avrei magari potuto consigliarti qualcosa per il tuo giardino, visto che l'ho fatto anche con un'amica che veniva per la prima volta ed è entusiasta!! ;;)
    Il vivaio di Paolo Ratto, per esempio, aveva tante piante adatte al tuo giardino, rosmarini, lavande e cisti bellissimi, ma si poteva anche acquistare qualche bella graminacea da abbinare.
    Durante la conferenza, Maurizio ha accostato insieme lavanda, stipa tenuissima, convolvolo cneorum ed un'altra che adesso mi sfugge, creando una bellissima bordura di pronto effetto :-o peccato non essere riuscita a catturare il momento ~x(

    @Federica: E sì, forse ci possiamo ritenere tutti fortunati perchè, nonostante minacciasse pioggia, ha aspettato che la manifestazione chiudesse il cancello per poi scatenarsi durante la notte :P
    Però l'atmosfera era davvero bella, e le foto sono risultate meno pessime di quanto pensassi :)

    @Elfi e Lilybets: grazie per i vostri commenti, questa è la prima manifestazione che dà praticamente il via a tante altre che si susseguono in tutta la primavera. Il prossimo appuntamento è per questo week end a Riccione e ce ne saranno tanti altri, quindi Lily, potresti sempre organizzarti per andarci ;)

    RispondiElimina
  6. Ma che belle foto!
    E che belle tutte quelle lavande... Le adoro!!!

    RispondiElimina
  7. Tiziana che meraviglia, avete dato il via nella tua regione, alla bellissima stagione delle mostre mercato vivaistiche e come scrive Mimma i sardi non si fanno spaventare da un po' d'acqua. Crescerà tutto il popolo verde e diventerà spero presto un esercito rispettoso della natura e di tutto ciò che ci circonda!
    aspettiamo di vedere il tuo bel giardino con i nuovi arrivati
    simonetta

    RispondiElimina
  8. Wouah ! Tu as du bien t'amuser ! Cette coleonema (que je ne connaissais pas) est une merveille !

    RispondiElimina
  9. Bellissimo post, brava nelle foto e nei commenti.
    Che magnifico inizio di primavera

    RispondiElimina
  10. Coucou me revoilà! Ritorno appena di vacanze in Gers, !
    Già una manifestazione di fiori in Sardegna! È incredibile per noi dove appena les tulipes primevères e crocus hanno fatto la loro comparsa!
    A presto !

    RispondiElimina
  11. Oj będzie co robić. Ale ta praca to przyjemność, a później widoki kolorowe. Pozdrawiam

    RispondiElimina
  12. Ho preso nota, adesso vado a documentarmi, grazie, bacio

    RispondiElimina
  13. é sempre un piacere partecipare a questi eventi fioriti, in qualsiasi stagione. Dicono che ti si sentiva trasformarti e parlare latino... ;))

    RispondiElimina

Back to Top