Un bouquet color panorama–by josie

asciano view
Annusa l’aria.
Sa di umido, di nuovi germogli, del miele selvatico dei prugnoli in fiore.
Sfiora.
La punta delle dita a cercare la rugiada sulle prime foglie.
Guarda.
Il verde si ondula in sfumature, tenero, brillante, rinato.
Questa sensazione di freschezza è rigenerante, vorrei sempre portarmene a casa un pezzetto.
E allora raccolgo, i bordi delle strade di campagna sanno essere generosi: orlaya, rametti con semi verde acido, piante di baccelli, dei graziosi steli con semi a forma di piccoli cuori.

20160326_181046~2
Appena arrivo a casa mi piace disporli sul tavolo di ferro divisi in gruppetti, pronti per giocare a comporre un bouquet campagnolo nella vecchia brocca di vetro blu, come una piccola tavolozza costruita coi colori delicati del panorama!
I capolini bianchi dell’orlaya donano un effetto così leggero.. (se poi si decidessero a spuntare anche quelle che ho seminato, sarei pure più contenta..)
20160326_182303~2
Le foglie cicciosette dei baccelli mi servono per mettere in risalto le piccole corolle bianche e trovo che la loro tinta verde glauco si sposi benissimo col verde acido dei semi!
Ed ecco il risultato..
20160326_181942~2
floral bouquet
Un bouquet semplice, forse un po’ rustico, ma come si fa a non portarsi uno scorcio di campagna in casa?

6 commenti

  1. J'aime votre palette de couleurs tendres sur votre table avant la création de votre bouquet vos photos sont sublimes puis sortir un merveilleux bouquet plein de fraicheur il est superbe et le choix du pot bleu lui vas à merveilles .
    Ce fut un régal de vous suivre pas à pas pour ce bouquet et merci pour votre partage. C'est une création de Josie vous êtes bien douée ,vous faites un beau trio vous êtes bien complémentaires vous trois j'adore
    Emmanuelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merci Emmanuelle! Vous avez toujours des mots chaleureux!

      Elimina
  2. Un charmant bouquet plein de poésie !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voila Maryline, je suis heureuse d'etre reussie à transmettre mon émotion!

      Elimina
  3. Credo che i migliori mazzi di fiori siano fatti con le essenze selvatiche, danno un po' quell'aria di campagna e rurale, stile Heidi insomma. Al contrario i fiori recisi dei fioristi non li sopporto, sembrano sempre finti e tristi.

    Paesaggio bellissimo comunque! Davvero!

    Un saluto Tiziana e buona settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pontos! i fiori cresciuti naturalmente sembrano sempre un po' più "veri" di quelli poveretti forzati a crescere in serra.. ma ci sono fioristi che creano delle composizioni fresche, utilizzando proprio qualche "erbaccia"!

      Elimina

Back to Top